Teleischia
Cronaca

ANTONIO PIRICELLI: LA MORTE DEL CAPITANO FRANCESCO BRUNNER LASCIA UN VUOTO INCOLMABILE

Il dolore che ha colpito la polizia locale italiana è immenso .La scomparsa del capitano della polizia locale di napoli Francesco Brunner lascia un vuoto incolmabile , impareggiabile . Un grande amico , un uomo di spessore , un grande trascinatore , aveva grandi doti umane e soprattutto cercava di essere sempre vicino ai suoi colleghi ed ai suoi collaboratori . E’ stato strappato alla sua famiglia , agli amici , ed a noi colleghi per il suo spirito di servizio e di abnegazione . Fuori servizio è intervenuto per cercare di sedare sul nascere quella che poi è stata la tragedia che ha portato a contare numerose vittime , e feriti tra cui il collega Vincenzo Cinque anche lui fuori dal servizio intervenuto per lo spirito di abnegazione che ci lega alla divisa che indossiamo. La mancanza dell’amico Francesco si avvertirà , e peserà per i valori che sapeva quotidianamente trasmettere a tutti subalterni pari grado ed ai superiori e ci uniamo al dolore che ha colpito la famiglia ricordando tutto quello che ha saputo donarci il capitano Francesco Brunner . Ci auguriamo e siamo speranzosi che il collega della polizia locale Vincenzo Cinque che è ricoverato in gravi condizioni e gli altri colleghi delle forze di polizia coinvolti e feriti guariscano presto . Quotidianamente lavoriamo in questi territori difficili e da far west , tutelando la legalità e ponendo in essere tutte le iniziative finalizzate al rispetto della legalità e delle regole , senza tutele e senza avere nessuna copertura anche per i rischi che corriamo , intervenendo anche fuori servizio per dare ai cittadini il senso di presenza dello stato e di tutela della loro incolumità . Grazie Francesco , grazie Vincenzo per il vostro coraggio e per aver cercato di tutelare l’incolumità dei cittadini non pensando ai rischi ed alla vostra vita ma a quella altrui . La nostra vicinanza va alla polizia locale della città di napoli ed al collega comandante Generale Ciro Esposito , oggi per la polizia locale italiana , è un giorno duro , di rabbia , ma di orgoglio per quello che i nostri colleghi hanno fatto , per il loro grande coraggio e per la loro generosità.

In nome della costituente della polizia locale italiana , il comandante colonnello Antonio Piricelli

POTREBBE INTERESSARTI

CORONAVIRUS. BOLLETTINO CAMPANIA 4 LUGLIO, 4.837 I NUOVI CONTAGI SU 12.835 TEST ESEGUITI

Redazione-

ISCHIA. INCIDENTE CASSANDRA MELE, I CITTADINI CHIEDONO AUTOVELOX ED ALCOL TEST (SERVIZIO TV)

Redazione-

PREMIO ISCHIA. ELENA TESTI: “UN RICONOSCIMENTO CHE CONDIVIDO CON I COLLEGHI DELLA MIA GENERAZIONE” (SERVIZIO TV)

Redazione-

PROCIDA 2022.ASSANTE DEL LECCESE:”IL 5 AGOSTO LA FIERA DEL LIBRO, DALLA CHIAIOLELLA A TUTTA L’ISOLA”

Redazione-

TURISMO. GARAVAGLIA: “MANCA IL PERSONALE BISOGNA CAPIRE IL PERCHÉ” (SERVIZIO TV)

Redazione-