Teleischia
Senza categoria

SERRARA FONTANA: RESI NOTI I DATI DELL’OSSERVATORIO TURISTICO

Lo scorso anno l’Associazione Turistico Culturale Epomeo Incoming ha dato il via, insieme al Comune di Serrara Fontana e in collaborazione con il Consorzio Sant’Angelo d’Ischia, all’Osservatorio Turistico, un progetto ideato per conoscere, tramite un’indagine conoscitiva, il livello di soddisfazione dei turisti che hanno soggiornato sul territorio di Serrara Fontana nel periodo compreso fra il 14 agosto 2014 e il 15 ottobre 2014. In questi giorni sono stati resi noti i risultati di questa prima prima edizione.
Da quello che emerge il Comune di Serrara Fontana d’Ischia risulta una meta molto apprezzata dai turisti, dal momento che più di 9 intervistati su 10 si sono detti pronti a consigliarlo a familiari, amici e conoscenti per le loro vacanze.
Le caratteristiche più gradite si sono rivelate le bellezze naturali del luogo (26,8%), l’accoglienza degli abitanti (22,5%), l’ospitalità nelle strutture ricettive (15,4%) e la tranquillità (15%).
Solo il 4% dei viaggiatori ha affermato che non suggerirà il Comune di Serrara Fontana come meta di soggiorno.
Ciononostante, quasi 1 turista su 2 ha citato un aspetto poco soddisfacente dell’offerta turistica complessiva del luogo. A fronte di 279 giudizi positivi, si sono registrate infatti ben 212 specifiche istanze di intervento per il miglioramento dell’ambito di vacanza. Le principali criticità si sono dimostrate il trasporto pubblico (34,3%), la pulizia e la manutenzione di strade e siti d’interesse (14,6%) e il servizio taxi elettrici (10,3%). È possibile, quindi, affermare che l’attrattività di Serrara Fontana si fonda attualmente sul suo splendido ed esclusivo patrimonio naturalistico e su un buon livello di accoglienza generale.
Una lettura dei suggerimenti e delle opinioni negative dimostra però quanto sia necessario procedere con urgenza alla risoluzione delle problematiche connesse alla gestione e organizzazione dei servizi essenziali, per la piena fruizione del territorio e delle sue attrazioni.
C’è da concentrare l’attenzione, inoltre, sul rinnovamento dell’offerta turistica esistente che, per molti ospiti, andrebbe potenziata con nuove esperienze di svago e relax.