Teleischia
Senza categoria

LA MERKEL E’ ARRIVATA AD ISCHIA, DOPO LE TAPPE A STABIA ED ERCOLANO

La cancelliera tedesca Angela Merkel è sbarcata sull’isola d’Ischia approdando al porto di Casamicciola con un traghetto della Medmar partito da Pozzuoli alle 18.30. La Merkel scortata dagli agenti della Digos e del commissariato di Ischia, coordinati dal Vice Questore Stefania Grasso, si è diretta verso il borgo turistico di S.Angelo, dove trascorrerà una settimana di vacanza. Prima di approdare sull’isola verde, ha voluto visitare le ville di Stabia a Castellammare di Stabia. I due reperti archeologici (villa San Marco e villa Arianna) furono sepolti nell’eruzione del Vesuvio che distrusse Pompei, Ercolano e Oplonti, per poi essere riscoperti in epoca borbonica. Nel corso della visita la cancelliera – come già l’anno scorso quando si recò negli scavi di Pompei – si è avvalsa delle spiegazioni di un ricercatore tedesco. Tutta la visita si è svolta nella massima riservatezza: agli stessi custodi del sito è stato fatto divieto di scattare foto. Finita la visita Merkel ha raggiunto il ristorante del porto dove ha consumato un antipasto di mare e di terra, paccheri con baccalà, olive e capperi, un assaggio di ‘scarpariello’, piatto napoletano con sugo di pomodoro e formaggio leggermente piccante, alici fritte – che hanno suscitato il suo entusiasmo – il tutto annaffiato da una Falanghina locale, liquore e caffè. Subito dopo pranzo Merkel ha salutato il titolare del locale Nicola Russo, al quale era stato prenotato un tavolo per quattro persone, senza precisare i nomi degli ospiti, e si è recata agli Scavi archeologici di Ercolano dove si è intrattenuta un paio di ore. Con il marito Joachim Sauer la cancelliera ha visitato le case aperte al pubblico passando inosservata ai numerosi gruppi di turisti che, nonostante la pioggia battente, affollavano gli Scavi. Quindi si è recata alle Terme maschili e femminili, alla Casa del Tramezzo di Legno, al Collegio degli Augustali, alla Casa del Salone Nero, alla Casa di Nettuno e Anfitrite, alla Casa di Aristide e Argo, alla Casa dello Scheletro, e alla Casa del bel cortile. In serata poi il trasferimento da Pozzuoli a bordo di un traghetto verso Ischia per le vacanze in un’isola verde già affollata da numerosi turisti, tra cui anche numerosi stranieri.

Poi l’allarme, rientrato per un’ auto parcheggiata sul porto di Pozzuoli in coincidenza con l’ arrivo del Cancelliere tedesco che poi si è imbarcata sul traghetto della Medmar per Casamicciola. Gli addetti alla sicurezza hanno notato una “Matiz Daewoo” con un carico di bombole, parcheggiata sul piazzale del Porto. L’ auto è stata aperta ed il contenuto delle bombole controllato. Si è poi accertato che si trattava di bombole di gas da cucina, 3 tre delle quali vuote. Il proprietario dell’ auto, un giovane residente a Monteruscello, è stato multato.