Video

SERIE C – GIRONE UNICO 7° GIORNATA ISCHIA PALLAVOLO – AZZURRA VOLLEY 3 – 1

Grinta, personalità e bravura. Sono le armi impiegate da una gagliarda Ischia Pallavolo per centrare la terza vittoria consecutiva in campionato, conquistata ai danni dell’Azzurra Volley. Gli alligatori, davanti al pubblico amico, riescono a far propria una partita decisamente divertente ma vietata ai deboli di cuore. I gialloblù convincono per la personalità ed il gran carattere mostrati nel corso del match, quando non si sono mai abbattuti, riuscendo così a volgere a proprio favore i momenti delicati della gara. Ecco perché, al di là delle considerazioni in chiave classifica, il successo odierno è prezioso per il percorso di crescita del gruppo isolano: la grande voglia di lottare dimostrata in campo, unita ad altri dati positivi (come l’ottima prova difensiva o il progressivo inserimento di Corgnale), lasciano ben sperare per il futuro. La vittoria conquistata con l’Azzurra può, infatti, rappresentare un momento cruciale per la stagione dei gialloblù, che, dalla bella prestazione giocata, potranno trarre la consapevolezza che sognare in grande non è affatto proibito.

Schieramenti. Nessuna novità nell’Ischia Pallavolo, almeno non nel sestetto di partenza. Coach Racaniello va sul sicuro, affidandosi a Corgnale e Visobello, Lomuto e De Siano alla diagonale, Plastina, Gianni Trani. Lello Ferrandino è il libero. A gara in corso ci sarà spazio anche per Dino Amitrano.

Che partita! La gara regala emozioni sin da subito, divertendo i tanti presenti alla palestra Scotti. L’Ischia Pallavolo scende in campo un po’ contratta, con l’Azzurra Poggiomarino che prova ad approfittarne conquistando qualche punto di vantaggio. Gradualmente gli alligatori si “sciolgono” iniziando a giocare l’ottima pallavolo mostrata nelle scorse settimane: dal 15 – 17 in favore degli ospiti, si passa al 19 – 18 per i gialloblù. La gara è spettacolare ed equilibrata, si arriva al 22 pari, con le due formazioni che lottano con il coltello tra i denti. Al termine del primo parziale sono, però, gli ospiti ad esultare (23 – 25). Se il primo set è molto combattuto, non si può dire altrettanto per il secondo, dominato dai padroni di casa. Come sette giorni fa (anche in casa del Vitolo i gialloblù persero il primo set, riscattandosi immediatamente nel secondo e nel terzo), gli alligatori rimediano subito. Quella che ritorna in campo, infatti, è un’Ischia Pallavolo determinata e grintosa. La squadra di coach Racaniello inizia a giocare come sa, mettendo in grande difficoltà gli ospiti, e mostrandosi molta attenta in fase difensiva. Nel secondo set l’equilibrio dura pochi istanti, perché ben presto gli isolani prendono il largo, conquistando diversi punti di vantaggio (9 – 17). Il set si conclude 25 – 18 per i locali, che rimettono il match in equilibrio. La musica non cambia nel terzo set. In casa Ischia Pallavolo tutto sembra girare alla perfezione. Gli alligatori mostrano buone trame di gioco e, quando l’Azzurra prova a reagire, vengono fuori le qualità degli isolani, che mettono giù diverse palle complicate e colpiscono nei momenti giusti. Il terzo parziale assume ben presto un indirizzo preciso, con l’Ischia Pallavolo che prende il largo, chiudendo sul 25 – 14. Da segnalare un grande recupero di Lello Ferrandino. Nell’ultimo parziale, invece, torna a regnare l’equilibrio. In campo la tensione è alta e le due formazioni camminano, nel risultato, a braccetto fino al 4 pari. I padroni di casa tentano il primo allungo, portandosi sull’ 8 a 4, ma vengono immediatamente ripresi dall’Azzurra. Giunti al 15 pari, la squadra di Racaniello conquista tre punti di vantaggio, ma ancora una volta l’Azzurra rimedia raggiungendo gli isolani sul 22 pari. La battuta ospite, però, non punge più, mentre in casa Ischia Pallavolo tutto funziona alla perfezione. Il punto decisivo lo realizza Plastina, dopo un ottimo intervento difensivo dei compagni. Gli alligatori così chiudono sul 25 – 23 e possono scatenare la loro gioia per un successo meritato e molto importante.

Coach Racaniello. A fine partita coach Racaniello è visibilmente provato dalla tensione, ma contento. “Alleno 13 leoni” ci dice sorridendo mentre lo salutiamo, concetto ribadito a chiare lettere anche a microfoni accesi. “Sono soddisfatto. Siamo partiti un po’ contratti – ricorda Racaniello – ma poi ci siamo “sciolti” ed abbiamo giocato bene, Sono contento, in particolar modo, per la prestazione del gruppo, che oggi ha dato una gran prova di forza. Abbiamo mostrato le unghie, lottato, toccato numerosi palloni a muro. Prima dicevo di allenare 13 leoni, che oggi mi hanno mostrato gli artigli. E ciò mi rende contento. Non sempre, in passato, siamo riusciti ad impiegare la convinzione vista oggi, ma con le esercitazioni in allenamento, e con la grande determinazione abbiamo imboccato la strada giusta. Dobbiamo continuare così e migliorare sempre di più”.

Girone. L’Ischia Pallavolo consolida la terza posizione, allungando sull’Indomita Salerno, battuta a domicilio dalla capolista Rione Terra. I primi della classe hanno dovuto sudare non poco per vincere, spuntandola solo al tie break. Vittoria netta per il Volley World, che liquida nettamente (3 – 0) Colli Aminei ed aggancia proprio i puteolani.

(23-25; 25-18; 25-14; 25-23)

ISCHIA PALLAVOLO: Amitrano, Plastina, Visobello, Conte, De Siano, Rontino, Trani, Lomuto, Buono, Mele, Corgnale, Ferrandino (L). Coach Racaniello. Dirigenti Lucibello e Ferrandino

AZZURRA VOLLEY: Annunziata, Palazzaolo, De Vito, D’Oria, Ammirati, D’Avino, Marrone, De Rosa, Casillo, Pellegrino, Perez Reyes (L). Coach Ascolese

ARBITRO: Sig.ra Reynaud Ilariaischia pallavolo 3 ischia pallavolo 8 ischia pallavolo ISCHIA PALLAVOLO ischia pallavolo2 ischia pallavolo4 ischia pallavolo5 ischia pallavolo6 ischia pallavolo7

 

Have your say