Teleischia
Senza categoria

IL PRESIDENTE DELLA ASSOBALNEARE FIBA CONFESERCENTI SCRIVE AL PREFETTO DI NAPOLI

Il presidente dell’associazione balneare Fiba Confesercenti isola d’Ischia, Giuseppe La Franca ha scritto al prefetto di Napoli per sollecitare l’inizio dei lavori di somma urgenza per opere di difesa e ripascimento del litorale di Ischia ,del Lido di Ischia , della Spiaggia di San Pietro e della Spiaggia dei Pescatori. Le ultime mareggiate – scrive La Franca -hanno provocato la scomparsa dell’arenile in località Spiaggia San Pietro dal Bagno Ippocampo -al Bagno Maria, l’erosione della spiaggia della località Spiaggia Dei Pescatori- tratto via Pontano da Spiaggia Miramare Castello al Bagno Lucia, e della spiaggia del Lido di Ischia. Lo scirocco in poche ore ha letteralmente spazzato via un tratto enorme di spiaggia. Una furia devastante che non ha risparmiato gli stabilimenti balneari del litorale di Ischia, mettendo in grave difficoltà le imprese turistiche di Ischia. Premesso, che la scrivente associazione ha più volte sollecitato le Autorità competenti, l’Amministrazione provinciale di Napoli,la Regione Campania e il Comune di Ischia, di adottare urgenti provvedimenti atti alla protezione delle coste, con la presente risollecita l’esecuzione dei lavori per il ripascimento della spiaggia e la realizzazione di scogliere frangiflutti a difesa della costa del Lido di Ischia della spiaggia di san Pietro, il rafforzamento e rifiorimento del pennello esistente in località san Pietro villa bagni antistante l’hotel Ischia e lido realizzato dalla Provincia di Napoli ed inspiegabilmente abbassato nella parte centrale nel maggio 2014(unica difesa dalle mareggiate di scirocco, levante e grecale), della Spiaggia dei Pescatori-Mandra,la realizzazione di una scogliera “a pennello” nei pressi dell’Hotel Miramare e Castello a Ischia Ponte località Pontano, e la ricostruzione di due scogliere “a isola” nei pressi del Bagno Aenaria e Raggio di Luna in località Spiaggia san Pietro,il rifiorimento e rafforzamento delle scogliere esistenti, nonché la progettazione, di concerto con la Regione Campania, di un ripascimento della spiaggia su tutto il litorale del territorio comunale,in quanto necessari ed indifferibili per la protezione del litorale ischitano e per la riqualificazione turistico balneare dell’area in oggetto.