Video

PRIMO STOP IN CAMPIONATO PER L’ISCHIA PALLAVOLO

Nel giorno della festività di tutti i Santi, arriva il primo stop in campionato per l’Ischia Pallavolo. Gli alligatori, pur giocando una buona gara, cedono l’intera posta in palio al Volley World, una delle compagini, unitamente ad isolani e Rione Terra, attrezzata per combattere per grandi traguardi. Non bisogna, però, drammatizzare: fino a questo momento la squadra di coach Racaniello era stata perfetta, giocando un’ottima prima parte di campionato. E la stagione è appena all’inizio, pertanto, nulla è compromesso in alcuna misura. Anzi, il ko subito può essere di grande importanza, perché, una volta metabolizzato ed analizzato, potrà fornire agli alligatori gli insegnamenti ed i dati  verso i quali indirizzare il lavoro da svolgere nelle prossime settimane.  Le occasioni di riscatto non mancheranno di certo per i gialloblù!

SCHIERAMENTO. Vincenzo Mele, in dubbio alla vigilia della gara per via di una leggera contrattura all’inguine, stringe i denti ed è regolarmente in campo. Il sestetto di partenza è quello collaudato: con Lomuto, De Siano, Plastina, Trani, Mele, Visobello, e con Lello Ferrandino nel ruolo di libero. A metà secondo set, Plastina viene sostituito da Checco Buono, che resterà in campo per tutta la restante parte della gara.

LA PARTITA. Bella, avvincente e ben giocata da due signore squadre. Si potrebbe sintetizzare così il confronto tra il Volley World di coach Pagliuca e l’Ischia Pallavolo. Il primo set è decisamente il più avvincente e combattuto. La squadra partenopea parte meglio, portandosi sul 7 a 1. L’inizio in salita non spaventa gli isolani, che si armano di pazienza ed iniziano una lenta ma efficace rimonta fino al 18 pari. A questo punto l’inerzia della gara dovrebbe essere tutta in favore di Lomuto e compagni. Ed invece gli alligatori finiscono per commettere (e pagare a caro prezzo) qualche errore di troppo. I padroni di casa chiudono sul 25 – 20. Nel secondo parziale, il copione non cambia. I gialloblù confidano sulla battuta per mettere in difficoltà la ricezione avversaria, il Volley World però sbaglia pochissimo e ben presto si porta in vantaggio. Racaniello si gioca la carta Checco Buono, ma la musica non cambia: la squadra di Pagliuca chiude di nuovo sul 25 – 20. Anche nel terzo set, i padroni di casa si portano in vantaggio. Gli alligatori sono costretti a rincorrere e riescono a portarsi sul meno tre (17 – 14), ma tutto ciò non basta: i padroni di casa gestiscono bene la parte conclusiva della gara e concludono anche il terzo set con il medesimo risultato (25 – 20) dei precedenti.

COACH RACANIELLO. “Non sono soddisfatto. In particolar modo non ho apprezzato l’approccio alla gara da parte nostra. Se affrontiamo avversarie che, nel corso della partita, commettono errori, allora riusciamo a dare al match l’indirizzo da noi desiderato; non siamo, invece, ancora pronti a soffrire e giocarci le partite punto a punto. Dobbiamo migliorare – come ho già affermato in passato – sotto questo aspetto: in campo dobbiamo avere un atteggiamento diverso sin dall’inizio della gara. Dalla sconfitta col Volley World dobbiamo trarre insegnamenti che possono aiutarci a crescere. Di positivo c’è che domenica siamo di nuovo in campo (alla Scotti contro il Pomigliano), lavoreremo sodo nei due allenamenti di giovedì e venerdì per preparare al meglio il prossimo incontro”.

DOMENICA COL POMIGLIANO. Archiviata la trasferta in casa del Volley World, domenica pomeriggio l’Ischia Pallavolo tornerà a giocare davanti al proprio caloroso pubblico: alla Scotti (fischio di inizio alle 16.00) arriverà l’Elisa Volley Pomigliano.

Have your say