Teleischia
Sport

FUTSAL ISCHIA ELIMINATA IN SEMIFINALE DI COPPA CAMPANIA.

ISCHIA – Nessun miracolo e nemmeno la vittoria. Termina in semifinale il cammino della Futsal Ischia in coppa Campania, Il Real Agerola va in finale, mentre il momento di crisi per la Futsal Ischia continua. Dopo i risultati negativi nelle ultime cinque partite (quattro sconfitte, vittoria a tavolino) e dopo l’addio di quattro giocatori (Manzi, Buono, Di Scala, La Franca), uscirne da questo periodo è davvero dura. Ma non può esserci altra soluzione, perché seppur la zona play-off è virtualmente assicurata, bisogna poi affrontare le partite più  importanti della stagione dando il massimo, con la speranza che questo momentaccio sia dimenticato. Uscire sempre a testa alta dovrebbe essere una priorità su qualsiasi obiettivo. L’uscita dalla coppa però è a testa bassa, non tanto per la partita di ritorno, quanto per quella dell’andata. Sappiamo come andò. In quella di ritorno disputatasi al “Taglialtela” in un clima di tensione, la squadra di Ilarità ha dato tutto o quasi. I primi 30’ sono stati giocato davvero con gran cuore e la rabbia di chi non è disposto a buttare al vento un’annata praticamente perfetta fino ad un mese fa. Dopo 3’ Acatrinei si rende già pericoloso, ma si fa anche ammonire. La Futsal attacca,  in campo c’è una squadra sola, ma quando davanti a te hai 5 uomini più la sfortuna, diventa difficile: 4 pali colpiti, oltre ad altre azioni sprecate. L’Agerola ovviamente non ha bisogno di sbilanciarsi, visto che il risultato dell’andata è di 5-1; si sarebbe potuta evitare però qualche provocazione di troppo. Gli isolani non segnano, la squadra ospite si. Al 25’ arriva lo 0-1, una doccia gelata che abbatte gli uomini di Ilarità più di quanto non lo fossero già. Da rilevare quattro minuti prima la traversa colpito sempre dal Real Agerola. Su questo risultato si va negli spogliatoi. Servirebbero cinque reti per andare ai supplementari. I padroni di casa ne segnano tre (Lubrano G., Acatrinei, Di Meglio G.), ma il Real Agerola ne fa altri due. La seconda frazione di gioco è solo uno sfogo di nervosismo, con Acatrinei e Di Meglio D. che vengono espulsi. Gli ischitani alzano bandiera bianca  e al triplice fischio del direttore di gara c’è l’ennesima sconfitta da digerire. Ilarità deve prendere in mano la situazione, dal punto di vista mentale  prima che tecnico. Solo fatto ciò sarà possibile ragionare su come mettere in campo la squadra, che ora deve tappare quattro buchi profondi. In un modo o nell’altro, bisogna fare più punti possibili da qui a fine campionato, cercando di consolidare la seconda posizione più in bilico che mai. Per quel che riguarda la coppa Campania non c’è da disperarsi più di tanto. Certo, vincerla avrebbe dato comunque molte soddisfazioni a questa squadra e a questa  società che ha investito molto non solo in termini economici (casomai qualcuno l’avesse dimenticato). Il treno più importante da non perdere resta comunque il campionato e ora i tre punti servono con il pane, a cominciare da domenica, quando ad Ischia arriverà il Bacoli fanalino di coda.  Resta in ogni caso il rammarico per quel che sta accadendo in casa Futsal. Speriamo che tutto torni come prima al più presto.

FUTSAL ISCCHIA: Schiano, Di Meglio D., Di Iorio M., Vitale, Di Iorio L., Lubrano G., Rando, Di Meglio G., Lubrano L., Di Megio E., Acatrinei, Curci        Allenatore: Vincenzo Ilarità

REAL AGEROLA: Nastri, Manzi Coccia A, Buonocore, Coccia B., Mascolo, Porpora, Brancati P., Imperati, Brancati E., Buonocore G., Casanova,    Allenatore: Pietro Brancati

MARCATORI: Lubrano G., Acatrinei, Di Meglio G. (F.I.)

ESPULSI: Di Meglio D., Acatrinei

di Vincenzo Agnese

POTREBBE INTERESSARTI

GUARDA IN TV E SU FACEBOOK LA PARTITA DI ECCELLENZA REAL FORIO-NAPOLI UNITED OGGI ALLE 15.00

Redazione-

CALCIO A 5. DOMANI L’ESORDIO CASALINGO DELLA VIRTUS LIBERA IN SERIE B

Redazione-

ECCELLENZA. SAVOIA-ISCHIA CALCIO 1-3 (LA SINTESI)

Redazione-

ECCELLENZA. MONTI: “UN INIZIO DIFFICILE, DOBBIAMO INIZIARE A FARE PUNTI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

NUOTO PER SALVAMENTO. ANCHE L’AURAS ISCHIA AI MONDIALI DI RICCIONE CON PENNIELLO E TRANI

Redazione-