Teleischia
Sport

PROCIDA BATTUTA DAL GLADIATOR

Con questa vittoria il Gladiator agguanta la salvezza. Una vittoria importante macchiata solo dai tanti infortuni, infatti al 6′ perde per stiramento Parentato, nella ripresa dopo due minuti dal suo ingresso esce anche Maioriello per un problema al ginocchio, e sul finire della partite si infortuna anche Asile che però stringe i denti per non lasciare i suoi in dieci. Tre punti importanti per la compagine sammaritana che le fanno dormire sogni tranquilli, infatti a quattro giornate dal termine, il vantaggio sulla zona play out è di 11 punti. Passando alla cronaca un primo tempo che non ci regala troppe emozioni, infatti al 19′ ci provano gli ospiti con Costagliola su punizione che viene spizzata da Aprile, ma Borrelli fa buona guardia. Al 26′ rispondono i locali con Carnevale ben assistito da Pirozzi, ma il classe 96, non inquadra la porta. Al 32′ è Asile a provarci, ma la sua mira è imprecisa. Al 35′ Carnevale sfiora la traversa, mentre cinque minuti dopo è Esposito per i locali a colpire il palo. La ripresa ci regala più emozioni, infatti al 66′ è bravo Borrelli ad apporsi a Vallefuoco. Al 70′ viene atterrato Pagano, per l’arbitro ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso Pagano che spiazza Bardet e realizza il suo sedicesimo centro stagionale. Pochi minuti dopo scambio Pagano – Capitelli, con quest’ultimo che manca l’appuntamento con la rete. Il Procida ha la possibilità di pareggiare al minuto 80, quando usufruisce di un calcio di rigore per fallo di mano di Moriello. Dal dischetto si presenta D’Auria, ma è ottima la risposta del classe 96′ Borrelli che gli nega la gioia della rete. L’ultima azione della partita capita sui piedi di Pagano al 93′, ma nulla di fatto. Termina la partita coi nerazzurri in festa.

GLADIATOR – ISOLA DI PROCIDA 1-0

GLADIATOR: Borrelli, Celestino, Parentato (6′ Carnevale), Chietti, Esposito, Pirozzi, Asile, Moriello, Pagano, De Falco (46′ Maioriello, 48′ Barone), Capitelli. Allenatore: Carannante

ISOLA DI PROCIDA: Bardet, Esposito, Spadera, Aprile, Vallefuoco, Fiorillo (81′ Malgieri), Marigliano (88′ Muro), Minauda (71′ L. Costagliola), D’Auria, A. Costagliola. Allenatore: Cibelli

ARBITRO: Di Martino di Napoli

RETI: 70′ rig. Pagano

NOTE: Spett 150 circa. Ammoniti: Moriello, Pirozzi, Chietti, De Falco (G), Minauda (IP)

articolo tratto da http://sportcasertano.casertace.net/

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO A 5. DOMANI L’ESORDIO CASALINGO DELLA VIRTUS LIBERA IN SERIE B

Redazione-

ECCELLENZA. SAVOIA-ISCHIA CALCIO 1-3 (LA SINTESI)

Redazione-

ECCELLENZA. MONTI: “UN INIZIO DIFFICILE, DOBBIAMO INIZIARE A FARE PUNTI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

NUOTO PER SALVAMENTO. ANCHE L’AURAS ISCHIA AI MONDIALI DI RICCIONE CON PENNIELLO E TRANI

Redazione-

ECCELLENZA. ISCHIA CORSARA, SCONFITTO IL SAVOIA 3-1

Redazione-