Teleischia
Sport

JUVE STABIA. VIA PANCARO, PANCHINA AD INTERIM A SAVINI

Come un fulmine a ciel sereno, la Juve Stabia ha deciso di esonerare Pippo Pancaro a nemmeno quarantotto ore dal match di campionato contro la Lupa Roma. La società di Castellammare ha adottato una scelta inaspettata nell’ambiente, sebbene da tempo la tifoseria gialloblé mugugnasse sul fatto che le Vespe avessero perso la brillantezza dimostrata nell’arco del girone di andata. Il patron Franco Manniello avrà modo di spiegare con cura ed in via ufficiale le motivazioni di questo cambio in panchina, apparso sorprendente visto che la squadra gialloblé viaggia tuttora in zona play-off, pur avendo perso la terza piazza del girone C di Lega Pro unica a favore della Casertana e trovandosi in piena lotta con il Lecce per conquistare quantomeno l’ultimo piazzamento utile (il quarto posto) per accedere alla fase degli spareggi di post season. Certo è che alla proprietà non sono andate giù le prove tutt’altro che positive contro Lecce e Cosenza, che hanno segnato un forte rallentamento di La Camera e compagni nei quartieri alti del raggruppamento meridionale di terza serie. Un punto solo conquistato nelle ultime due partite e relativo declassamento in graduatoria. Tanto è bastato per far propendere il sodalizio di Castellammare a cambiare rotta sul fronte tecnico. Manniello, in effetti, si era sbilanciato ampiamente ad inizio febbraio, dopo la chiusura della campagna di rafforzamento invernale, circa le potenzialità della squadra, capace a suo dire di contendere lo scettro della leadership a Benevento e Salernitana. Il patron aveva chiesto allo stesso Pancaro anche una maggiore elasticità sul fronte tattico, in modo da poter sfruttare appieno tutte le risorse che aveva a disposizione nella rosa. Ma evidentemente le cose non sono andate come il proprietario della Juve Stabia aveva preventivato all’indomani della conclusione del calcio mercato di gennaio. Adesso, in attesa di sciogliere il nodo su chi sarà il nuovo trainer della Juve Stabia, la guida del team è stata affidata a Marco Savini, allenatore in seconda, che ha già effettuato la prima seduta in quel di Casola al timone della truppa gialloblé. Ma chi sarà, a questo punto presumibilmente subito dopo il match giocato domenica pomeriggio contro la Lupa Roma, il successore di Pancaro sulla panchina dei termali? Il primo nome sbucato in cima alla lista dei “papabili” è quello di Vincenzo Torrente, ex trainer del Bari, oltre che di Cremonese e Gubbio.

fonte: campaniagoal.it

POTREBBE INTERESSARTI

ECCELLENZA. MONTI: “UN INIZIO DIFFICILE, DOBBIAMO INIZIARE A FARE PUNTI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

NUOTO PER SALVAMENTO. ANCHE L’AURAS ISCHIA AI MONDIALI DI RICCIONE CON PENNIELLO E TRANI

Redazione-

ECCELLENZA. ISCHIA CORSARA, SCONFITTO IL SAVOIA 3-1

Redazione-

PROMOZIONE. CALIFANO: “PARTITI IN RITARDO, DISPIACIUTI PER IL RISULTATO”

Redazione-

PROMOZIONE. UN FANTASTICO BARANO BATTE 6-0 IL SAN VITO POSITANO.

Redazione-