Teleischia
Cronaca

MALTEMPO: IERI GIORNATA NERA PER L’ISOLA. E QUESTA MATTINA ANCORA ALTRI CROLLI.

L’Isola d’Ischia non ha retto l’urto con le abbondanti piogge che in questi giorni hanno flagellato il suo territorio. Ieri è stata una giornata nera, tanti smottamenti, diverse frane di varia entità, strade chiuse e ancora un’altra vittima del dissesto idrogeologico. Cominciamo questo triste resoconto proprio da qui. Ieri pomeriggio intorno alle 16.00 a Barano, in località Olmitello, sulla spiaggia dei maronti uno smottamento del terreno ha travolto il 50enne giuseppe iallonardo. L’uomo gestiva il ristorante di famiglia, l’oasi la Vigna, proprio all’Olmitello, luogo che amava profondamente e che conosceva alla perfezione. Iallonardo preoccupato dalle abbondanti piogge che cadevano incessanti dalla mattina aveva deciso di effettuare un sopralluogo nella sua proprietà per valutare eventuali danni…purtroppo quel sopralluogo gli è costato la vita. Sulla tragedia sono intervenuti in tanti, tante le polemiche, ma anche gli impegni assunti dalla Regione, ente competente nella gestione di quel tratto di territorio. In una nota l’assessore regionale alla Protezione Civile, Edoardo Cosenza, aveva assicurato il “più ampio supporto tecnico al Sindaco di Barano” e programmato per le prime luci dell’alba una ispezione con gli uomini del Genio civile regionale, dell’Arcadis, dell’Agenzia regionale per la Difesa del suolo e dell’Autorità di Bacino Campania Centrale. Sopralluogo che, come promesso, è stato effettuato questa mattina ed è appena terminato. Ma la giornata di ieri era iniziata nel peggiore dei modi. Già dalla mattina, infatti, diversi smottamenti aveva interessato la ex statale 270, tra Barano e Fontana, tanto che i vigili del fuoco hanno disposto la chiusura del tratto di strada tra Toccaneto e Fontana. Nel pomeriggio di ieri erano attesi gli uomini della provincia, ente competente per la gestione di quella strada, che avrebbero dovuto verificare le condizioni di sicurezza e disporre eventuali interventi che avrebbero dovuto permettere la riapertura di un’arteria tanto importante per la viabilità isolana. Ma questa mattina la strada era ancora chiusa e gli ischitani hanno continuato a subire i disagi di un’isola divisa a metà. Ieri i Sindaci di Barano e di Serraa Fontana avevano chiesto anche alla Prefettura l’indizione di un tavolo di concertazione per definire e concordare le modalità di intervento, ma non è ancora pervenuta alcuna risposta. Accanto alla frana all’Olmitello e agli smottamenti sulla statale 270, altri crolli si sono registrati un po’ in tutta l’isola, da Via Giovan Battista Vico a Ischia, chiusa in vari tratti, a Via Nizzola a Casamicciola. E questa mattina, anche se la pioggia sembra aver regalato qualche ora di tregua, si registrano nuovi crolli. A Santa Maria del Monte, a Forio, una frana di lieve entità ha riversato sul manto stradale del terriccio che ha ostruito una parte della carreggiata. A Ischia la situazione più complicata sembra essere quella di Via Giovan Battista Vico dove, dopo quelli di ieri sera, si sono registrati nuovi crolli. Il dissesto idrogeologico non è una problematica nuova per l’isola d’Ischia, non è la prima volta che miete vittime, non è la prima volta che si registrano frane, neanche le polemiche che ne sono seguite o le promesse delle istituzioni sono originali, speriamo che, però, per una volta siano diverse le conclusioni e che si decida di intervenire seriamente: l’isola è per sua natura franosa, su questo non si può fare molto, ma sicuramente si possono e si devono effettuare interventi di messa in sicurezza, interventi che devono essere una priorità, per le amministrazioni locali e per tutte quelle che hanno competenza in materia.

POTREBBE INTERESSARTI

ISCHIA. EMESSI 3 DASPO PER I RESPONSABILI DELLA RISSA AL MOJITO

Redazione-

ECCELLENZA. BUONOCORE: “SIAMO PARTITI SOTTO RITMO, SUCCEDE CON TANTI CAMBI”

Redazione-

COPPA ITALIA. ISCHIA CALCIO – ACERRANA 1-0, LA SINTESI DEL MATCH

Redazione-

OSPEDALE RIZZOLI. RIAPERTO IL PUNTO CUP PER 30 PRENOTAZIONI

Redazione-

CORONAVIRUS. BOLLETTINO CAMPANIA 5 OTTOBRE, 2.178 I NUOVI CONTAGI SU 14.565 TEST ESEGUITI

Redazione-