Teleischia
Senza categoria

VIA ARENALE, DA TRE MESI CON UNA VORAGINE NEL SELCIATO

di Gennaro Savio

Gli individui che posseggono un minimo di sensibilità umana verso i propri simili, non possono restare indifferenti rispetto al video postato su FaceBoook da una mamma che tenendo il figlioletto per mano è intenta, nel buio della notte e sotto una fitta pioggia, a percorrere a piedi via Arenale, la strada che a Casamicciola Terme da piazza Maio si inoltra verso le pendici del Monte Epomeo. Causa una voragine creatasi a pochi mesi dalla posa dell’asfalto, da ben tre mesi via Arenale è chiusa al traffico veicolare e i residenti, tra cui donne, anziani e bambini, a tutte le ore del giorno e della notte sono costretti a percorrerla a piedi con tutti i disagi che questo comporta e i pericoli che si corrono. La cosa più assurda di questa triste vicenda è rappresentata dal fatto che i residenti della zona da anni paventavano il rischio di un improvviso cedimento della strada. Per ora poco ci importa conoscere i motivi che da tre mesi a questa parte sono alla base del fatto che i lavori per la riapertura di via Arenale non siano ancora iniziati. Quello che vogliamo sottolineare, però, è che in un paese che vuole essere degno di potersi definire civile e democratico, le Istituzioni dello Stato competenti si sarebbero dovute attivare per chiudere la voragine e riaprire la strada ad horas visto che rappresenta l’unico accesso per i residenti e invece, nel punto in cui il selciato ha ceduto, continua ad essere concreto il rischio che la voragine possa persino ampliarsi. Amministratori di Casamicciola, è una questione di umanità e buon senso ancor prima che politica e amministrativa. Non si può continuare a restare indifferenti rispetto al dramma umano e sociale che coinvolge tante famiglie casamicciolesi a causa della chiusura al traffico veicolare di via Arenale che non può essere ulteriormente tollerata. Ora basta. Avete il dovere di intervenire con la massima urgenza per far cominciare i lavori immediatamente e consentire, così, la riapertura della strada al più presto.