Attualità

TENUTA FRASSITELLI PIETRA MARTONE 2015, LA NUOVA ETICHETTA DI CASA D’AMBRA

 

 

Un’isola nell’isola, suggestiva e affascinante, incastonata a 600 metri a picco sul mare, questa è la Tenuta Frassitelli. Luigi Veronelli era rimasto folgorato da questa vigna magica, da quel “benedettissimo cru” come amava definirlo.Andrea D’Ambra, raccogliendo il suo consiglio, iniziò a vinificare separatamente le uve Biancolella di quel terroir così unico ed espressivo e che divenne complice della straordinaria qualità di un vino. Era il 1985 e nasceva il Frassitelli…. Trent’anni dopo da queste stesse vigne nasce Pietra Martone, che prende il nome da un enorme monolite di tufo verde, a guardia del vigneto. Un ritorno al passato nel segno del gusto e della tradizione, come dimostra anche l’etichetta di grande fascino, creata da Marina D’Ambra, figlia di Andrea. Frutto della vendemmia 2015 e prodotto in poco più di 3.700 bottiglie, il nuovo vino di Casa D’Ambra è figlio di un’accuratissima selezione di uve e anni di prove e sperimentazioni. Affinato per circa 18 mesi sui lieviti, a testimonianza della straordinaria longevità del Biancolella,si caratterizza per un bouquet di notevole finezza, con delicati sentori floreali di ginestra ed erbe aromatiche. Un vino elegante, di grande personalità che vuole celebrare i trent’anni di questo vigneto, trent’anni di lavoro, trent’anni di storia da raccontare.“Pietra Martonenasce dal profondo legame con la mia famiglia e la mia terra” – ha dichiarato Andrea D’Ambra – “un richiamo alla cultura contadina dell’Isola d’Ischia, dedicato ai miei zii Mario e Michele, a mio padre Salvatore e con il pensiero a Michele Mattera detto Candelora. Un mito delle campagne ischitane che, pietra su pietra, pezzo su pezzo, recuperò questo vigneto a 600 mt sul mare, avvolto dal profumo delle ginestre e dal tufo verde delle parracine”. Il 15 giugno Pietra Martone debutterà ufficialmente con un grande evento dedicato a stampa e operatori del settore. L’incantevole cornice di Casa D’Ambra ai Frassitelli sarà il teatro naturale di un percorso di degustazione tra i vigneti, accompagnato dalla cucina stellata di Nino Di Costanzo Andreae dalle specialità della celebre friggitoria napoletana La Masardona. Un’occasione unica in una cornice ideale per introdurre le pregiate gocce di Biancolella firmate Andrea D’Ambra.

Have your say