Attualità

CASAMICCIOLA: FIAMME AL PIO MONTE DELLA MISERICORDIA, SFIORATA UNA TRAGEDIA

Ancora una volta il Pio Monte della Misericordia di Casamicciola Terme è al centro di un fatto di cronaca. Nella tarda serata di ieri un cumulo di rifiuti ha preso fuoco, rischiando di investire un uomo senza fissa dimora, probabilmente originario dell’est Europa e senza documenti di riconoscimento, che, come tanti altri, trova ricovero nel rudere. A quel che si apprende sembra che l’uomo stesso, probabilmente sotto effetto dell’alcol, abbia dato fuoco ad alcuni cartoni che giacevano all’interno dello stabile. In poco tempo le fiamme si sarebbero propagate. Fortunatamente alcuni residenti e passanti hanno notato del fumo uscire dal Pio Monte ed hanno allertato le forze dell’ordine, che subito sono accorse sul posto. Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco, della polizia e dei carabinieri ha scongiurato che la vicenda sfociasse in una tragedia. L’uomo soccorso dai sanitari del 118 avrebbe riportato ustioni non gravi sul volto e sul corpo, ed è subito stato trasportato all’Ospedale Rizzoli. L’episodio di ieri sera evidenzia ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, lo stato di abbandono e di degrado in cui versa il Pio Monte della Misericordia. Non è una novità che il Pio Monte sia diventato la casa di molti stranieri, abbandonati a loro stessi e nell’indifferenza generale: tutti sanno, ma nessuno interviene. Sono stati spesi litri di inchiostro e ore di trasmissioni sulla situazione del Pio Monte, è chiaro che al momento una ristrutturazione dell’edificio non sia una strada praticabile, ma l’amministrazione ha il dovere di intervenire per garantire la sicurezza del luogo, vigilare ed interdirne l’accesso.

Have your say