Teleischia
Attualità

TRAGEDIA DI CAMPAGNANO, “ANDAR PER SENTIERI” CHIEDE ATTENZIONE ALLE AMMINISTRAZIONI

Più volte segnalate criticità ai Comuni, chiesta la convocazione di un tavolo tecnico

 campagnanoNell’esprimere il più profondo cordoglio per l’incidente costato la vita, lo scorso 25 maggio, a un escursionista tedesco impegnato in un percorso di trekking sul Monte Piccolo, a Campagnano, il comitato organizzatore della manifestazione “Andar per Sentieri”, composto da Pro Loco Panza, Cai e associazione Nemo, chiede alle sei amministrazioni comunali dell’isola d’Ischia la convocazione di un urgente e indifferibile tavolo tecnico per discutere, in modo costruttivo, della condizione dei sentieri isolani. Sottolinea altresì che più volte sono state segnalate ai Comuni criticità e problematiche legate ai percorsi, al fine di suggerire interventi di straordinaria e ordinaria manutenzione che si ritenevano improcrastinabili: in particolare, sono state sollecitate attenzioni per i sentieri che includono la zona di Buceto, i Frassitielli (con alcuni massi pericolanti), i Pizzi Bianchi e proprio l’area di Campagnano-Piano Liguori, dove si è verificata la tragedia.
Al contempo, il Comitato intende ribadire ancora una volta che i sentieri isolani richiedono, per essere esplorati in piena sicurezza, la presenza di guide professioniste regolarmente abilitate, la cui conoscenza dei sentieri e delle tecniche di primo soccorso, insieme all’utilissimo ruolo di prevenzione di incidenti e criticità durante le escursioni,  può rivelarsi fondamentale per una fruizione sicura e piacevole delle bellezze paesaggistiche dell’isola. Il proliferare di guide improvvisate e la tendenza degli escursionisti a inerpicarsi lungo sentieri disagiati sono considerati, senza alcun riferimento all’ultima tragedia, fenomeni sui quali intervenire con determinazione. In ragione di ciò, l’auspicio di un momento di confronto operativo con le amministrazioni affinché mettere a frutto il patrimonio inestimabile costituito dai nostri sentieri, che in queste settimane ospitano centinaia di escursionisti ogni giorno – una fetta di mercato non trascurabile e in continuo aumento (che costituisce, in questo periodo, il 25% dell’incoming turistico) – non significhi mettere a rischio l’incolumità dei turisti.
Il Comitato si riserva, qualora l’invito non venga accolto, nuove e più ferme azioni di pungolo e denuncia, rivolte alle sei amministrazioni dell’isola d’Ischia.

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

SICUREZZA STRADALE. AL RE FERDINANDO GLI STUDENTI INCONTRANO IL ROTARY CLUB ISCHIA ISOLAVERDE (SERVIZIO TV)

Redazione-

CASAMICCIOLA. L’ISTITUTO TECNICO ENRICO MATTEI, II PREMIO AL CONCORSO DI IDEE GOETHE INSTITUT

Redazione-

NAPOLI. L’8 GIUGNO CERIMONIA CONCLUSIVA DEL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE “EMILY DICKINSON”

Redazione-

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 27 MAGGIO, 19.666 NUOVI CONTAGI E 252 LE TERAPIE INTENSIVE

Redazione-

PROCIDA GREEN TRAFFIC FREE, PRESENTATO IL PRIMO BUS ELETTRICO EAV

Redazione-