Teleischia
Sport

ISCHIA CALCIO: (QUASI) TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SUL NUOVO PROGETTO. BASTERA’ PER RIPORTARE I TIFOSI ALLO STADIO?

ASD Ischia Calcio, la rinascita. Una trattativa (quasi) lampo ha trasformato la delusione per una mancata promozione della Nuova Ischia in Eccellenza, in una nuova speranza per il calcio ischitano. In anteprima a Tele Ischia, il dirigente Gerardo De Rosa annunciò la scorsa settimana che i gialloblu non avrebbero di sicuro giocato in Promozione: minimo l’Eccellenza e, perchè no, anche la serie D. Negli ultimi giorni, come vi abbiamo raccontato, la società ischitana si è incontrata sull’isola con una cordata napoletana capitanata da Scibilia (ex DS Ischia con Bazzoli presidente) intenzionata a lanciare un nuovo progetto sull’isola verde. E’ stata subito intesa ed oggi è arrivata anche l’ufficialità con un comunicato stampa: l’Oplonti Pro Savoia ha annunciato il trasferimento della matricola e del titolo di Eccellenza in terra ischitana, dando vita ad un nuovo sodalizio che porta il nome di ASD Ischia Calcio. Addio, dunque, alla Nuova Ischia e al titolo del Florigium; la fusione, infatti, comporta la perdita del titolo di Promozione (vedi in basso art. 20 NOIF, comma 5). Ovviamente, si liberà un posto in Promozione che quindi darà un’ulteriore possibilità di ripescaggio alle squadre della Prima Categoria intenzionate a presentare richiesta. Ritornando all’Ischia, il minimo – come annunciato – sarà un campionato di Eccellenza. Però attenzione, non è un sogno irrealizzabile riuscire a portare la serie D ad Ischia. Ci sono, come sempre, due strade. La prima è quella dell’acquisizione di un titolo, soluzione che sembra ormai essere tramontata nei progetti della nuova dirigenza perchè la concorrenza è forte e i titoli disponibili sono forse due (Pomigliano e Gragnano). Tra l’altro, proprio il nuovo Savoia è intenzionato ad acquisire un titolo di serie D per riportare subito il calcio che conta a  Torre Annunziata.  Molto più semplice la seconda strada, ovvero quella del ripescaggio. L’ormai ex Oplonti Savoia (ora ASD Ischia Calcio) ha tutte le carte in regola per presentare la richiesta e ricevere esito positivo. Bisognerà, però, lavorare molto con la LND e quindi a giorni una rappresentanza della nuova dirigenza dell’Ischia Calcio sarà a Roma per  capire le possibilità reali di riuscire a conquistare il ripescaggio. Certezze non ce ne sono, ma tentar non nuoce. La nuova era del calcio ischitano è già iniziata. Quanto prima bisognerà capire quale sarà la categoria a cui prenderà parte la squadra ischitana per poi riuscire ad allestire in tempo una rosa adeguata, idem  per lo staff tecnico. In caso di serie D difficilmente sarà confermato Isidoro Di Meglio, ma ci sono forti dubbi sul tecnico isolano anche per un eventuale campionato di Eccellenza. Al momento, però, la dirigenza è impegnata sull’incognita di serie D. La prossima settimana potrebbe esserci una conferenza stampa in cui il nuovo organigramma societario (che prevede anche un gruppo di dirigenti napoletani) e le intenzioni dell’ASD Ischia Calcio saranno chiarite alla stampa e a tutti gli appassionati. La società, come annunciato, si chiamerà ASD Ischia Calcio, denominazione che apparirà anche sulle documentazioni della FIGC visto che con la fusione si dà vita ad una vera e propria nuova società che, quindi, può scegliere un nuovo nome. Basterà questo nuovo ed ambizioso progetto per riportare i tifosi (quelli di un tempo) allo stadio?

 

ARTICOLO 20 NOIF, COMMA 5

http://www.figc.it/Assets/contentresources_2/ContenutoGenerico/86.$plit/C_2_ContenutoGenerico_3817_Sezioni_lstSezioni_0_lstCapitoli_1_upfFileUpload_it.pdf

  1. In caso di fusione approvata, rimane affiliata alla F.I.G.C. la società che sorge dalla fusione e ad essa sono attribuiti il titolo sportivo superiore tra quelli riconosciuti alle società che hanno dato luogo alla fusione e l’anzianità di affiliazione della società affiliatasi per prima. In caso di scissione approvata, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società cui, in sede di scissione, risulta trasferita l’intera azienda sportiva. A detta società sono attribuiti il titolo sportivo e l’anzianità di affiliazione della società scissa. In caso di conferimento approvato in conto capitale dell’azienda sportiva da parte di una società affiliata in una società dalla stessa interamente posseduta, è affiliata alla F.I.G.C. unicamente la società cui risulta conferita l’intera azienda sportiva. A detta società sono attribuiti il titolo sportivo e l’anzianità di affiliazione della società conferente.

POTREBBE INTERESSARTI

ECCELLENZA. ZIGARELLI: “NEL PROSSIMO CAMPIONATO SI TORNA AI DUE GIRONI, 2003 E 2004 GLI UNDER”

Redazione

GIANNI SASSO CONVOCATO IN NAZIONALE, GIOCHERA’ IL 6 NAZIONI DI VARSAVIA

Redazione-

SISTEMI DI RILEVAMENTO DELL’INQUINAMENTO MARINO DA PLASTICHE E SUCCESSIVO RECUPERO-RICICLO

Redazione-

ISCHIA. MURALE DI JORIT, INSULTI RAZZISTI, LA COMUNITÀ ISOLANA SI INDIGNA (SERVIZIO TV)

Redazione-

FORIO. A GIOVANNI FIORE E LIDIA PRINCIPE L’UNDICESIMA EDIZIONE DELL’ISCHIA SUNSET TRIATHLON

Redazione