Teleischia
Attualità

TRASFERIMENTI EAV: LUIGI BALESTRIERE, UGL ISCHIA DENUNCIA LO STATO DI DISCRIMINAZIONE

Luigi Balestriereugl del Coordinamento Ugl Ischia denuncia lo stato di discriminazione da parte dell’Azienda Eav in merito alla delicata questione legata ai trasferimenti dei dipendenti da Ischia a Napoli. ” Resta tuttora incomprensibile il criterio decisionale, in quanto da mesi risultano trasferiti in terraferma 4 meccanici dell’Impianto Officina di Ischia impegnati con mansione di verifica di titoli di viaggio presso le Stazioni Ferroviarie ex Circumvesuviana di Napoli mentre, in merito alle figure professionali di Addetti all’Esercizio, i trasferimenti sono continuamente rimandati.

Addirittura, nel corso di un recentissimo intersindacale, è stato redatto un documento da parte di Cisl, Uil, Cisal e Confail che formula un’ipotesi di accordo con l’Azienda di trasferimento di rotazione di tutti gli A.E., atto non sottoscritto dalla organizzazione sindacale Ugl , perché non conforme alle norme imposte dal Decreto Regio 148/31 che disciplina la categoria. L’eventuale accordo coinvolgerebbe tutti Addetti all’Esercizio e non solo i destinatari del trasferimento, proponendo una rotazione trimestrale e, addirittura nel periodo compreso da aprile a settembre, l’eccedenza sarebbe coperta come supporto di verifica dei titoli di viaggio.

Tale ipotesi è da ritenersi fantasiosa e non rispettosa delle normative vigenti né apre alla possibilità di ritorno sull’isola dei 4 dipendenti trasferiti, avvantaggiando solo una èlite del personale, quasi tutti rappresentati sindacali. L’Azienda, che ha cominciato un nuovo corso condivisibile di rilancio e di rigidità delle regole, non dovrebbe manifestare di essere forte con i deboli e debole con i forti attraverso la sottoscrizione di quest’accordo che salvaguarderebbe solo alcuni dipendenti e danneggerebbe molti altri, aprendo molti fronti di natura legale. Tale questione, pur essendo tecnica ed interna, è resa pubblica grazie all’apprezzabile apertura rivoluzionaria del Presidente Eav, dott. Umberto De Gregorio, che ha fatto sapere a mezzo stampa che i panni “sporchi” di un’Azienda pubblica si debbano lavare in pubblico.

 

 

 

 

POTREBBE INTERESSARTI

LACCO AMENO. DAL 27 MAGGIO AL VIA “LACCO AMENO IN FIORE 2022”

Redazione-

GDF NAPOLI. SEQUESTRATI TRA CAMPANIA E ABRUZZO BENI PER 6,5 MILIONI DI EURO A IMPRENDITORE EDILE

Redazione-

GDF.RAFFORZATA LA COLLABORAZIONE CON IL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO PER LE PERSONE SCOMPARSE

Redazione-

NAPOLI. PREMIO ELSA MORANTE AL SINDACO DI PROCIDA DINO AMBROSINO (SERVIZIO TV)

Redazione-

A PROCIDA 2022 LE AREE MARINE DI TUTTA ITALIA PER SALVARE LA BIODIVERSITÀ

Redazione-