Teleischia
Politica

NUOVA CASAMICCIOLA E RISPETTO PER CASAMICCIOLA: “CASTAGNA COSTRETTO A REVOCARE L’ORDINANZA IBSEN”

“Il Sindaco di Casamicciola Terme, Giovan Battista Castagna è stato costretto a revocare l’ordinanza n° 01 del 07 gennaio 2015 riguardante l’istituto Ibsen. L’ordinanza stabiliva di abolire i doppi turni e di continuare le normali attività didattiche durante i lavori di ristrutturazione dell’edificio.
“ è quanto scrivono i consiglieri comunali di Nuova Casamicciola e di Rispetto per Casamicciola in un comunicato congiunto dove  spiegano “ di aver diffidato l’amministrazione ed il Sindaco con nota prot. n° 680 del 19/01/2015 a provvedere immediatamente alla revoca della stessa ordinanza.La superficialità nel Comune di Casamicciola regna sovrana. Quasi tutti gli atti calpestano le leggi ed i regolamenti della Repubblica. Il Sindaco Castagna ha avuto paura e si è arreso alla denunzia – diffida di Luigi Mennella, di Arnaldo Ferrandino e di Caterina Buono. Infatti è stata emessa l’ordinanza n° 06 del 11/02/2015 di revoca dell’ordinanza n° 01 del 07/01/2015.

Castagna, il Segretario Generale e l’ing. Grasso si sono finalmente preoccupati delle conseguenze penali, amministrative ed erariali dell’atto illegittimo ed illegale.
Siamo alla farsa!!!!! Il Sindaco Castagna, nell’ordinanza di revoca, preoccupato per le eventuali conseguenze della propria ordinanza, scrive: “L’ordinanza n° 01 per quanto sopra, allo stato ed in ogni caso, non ha prodotto alcun effetto……
e che l’imminente pericolo di ordine pubblico sembra solo oggi scongiurato”. Si arrampica sugli specchi dopo questa ennesima figura….. fatta agli occhi della cittadinanza. Eppure in campagna elettorale affermava che avrebbe saputo gestire la cosa pubblica coadiuvato da grandi ed affermati professionisti della sua lista……
E’ il caso che Castagna pensi all’unica soluzione possibile: LE DIMISSIONI IMMEDIATE.”
L’arch. Mennella annuncia che “ continuerà la sua battaglia per affermare la legalità nel paese e ridare la certezza del diritto ai cittadini. Continuerà, anche se vi sono tentativi ridicoli per ridurne il controllo degli atti amministrativi, a verificare le irregolarità ed illegalità commesse (vedi Expò, vedi pontili galleggianti, vedi lavori sul lungomare, vedi lavori abusivi strada Pio Monte della Misericordia, vedi delibere di Giunta e di Consiglio illegali, etc.), denunciandole alle autorità competenti, fino a quando Castagna non andrà a casa.”

 

POTREBBE INTERESSARTI

CAMPANIA: AL CONSIGLIO REGIONALE ARRIVANO 4 NUOVI COMPONENTI

Redazione-

POLITICHE 2022. CASTELLONE: “AD ISCHIA PREMIATI PER IL LAVORO SUL TERRITORIO”

Redazione-

POLITICHE 2022. ANNALISA IACCARINO: “GRAZIE A CHI MI HA SOSTENUTO, E’ UN RISULTATO CHE MI COMMUOVE”

Redazione-

ELEZIONI 2022. SENATO IL VOTO DI SERRARA FONTANA

Redazione-

ELEZIONI 2022. SENATO IL VOTO DI PROCIDA

Redazione-