Cronaca

INTERDETTA LA SCUOLA DI FONDOBOSSO “GIOVANNI PAOLO II”

A seguito della denuncia della signora Concetta Arcamone, che un paio di giorni fa contestava la presenza di amianto nel plesso scolastico “Giovanni Paolo II”, il Comune di Ischia ha disposto un sopralluogo, al termine del quale il Sindaco, Giosi Ferrandino, ha interdetto l’intera struttura. Al sopralluogo hanno partecipato la Dirigente del I circolo scolastico di Ischia, la prof.ssa Lidia Gentile, il responsabile del primo circolo didattico, il dott. Trani, il medico competemnte del Comune, il dott. Luigi Morgera, il dirigente dell’ugfficio tecnico del Comune, larch. Silvano Aramone e il geometra comunale Filippo Esposito.  Nel corso del sopralluogo è emerso che  “in alcuni punti i pannelli esaminati presentano delle lesioni e delle fratture, si ritengono quindi necessarie delle indagini da parte del Comune di Ischia e precisamente: campionatura ed analisi dei pannelli appartenenti al periodo di costruzione dell’immobile e valutazione delle fibre aerodisperse negli ambienti scolastici”. Tenendo in considerazione che si parla di una scuola, con una presenza cospicua di bambini, i presenti al sopralluogo hanno invitato il Sindaco “a disporre la chiusura temporanea del Plesso scolastico Giovanni Paolo II nelle more degli accertamenti”. All’esito dei risultati verranno poi adottate tutte le misure necessarie al rispetto della normativa vigente e , soprattutto, alla tutela della salute bambini. 

Have your say