Teleischia
Senza categoria

VERDI: “NEL GOLFO DI NAPOLI C’E’ UN CARTELLO!”

“Purtroppo già in passato c’erano state sanzioni e interventi da parte dell’Antitrust ma gli armatori privati hanno continuato ad agire in modo a nostro avviso discutibile. Oggi – accusano Francesco Emilio Borrelli dei Verdie Gianni Simioli della radiazza – le tariffe praticate dagli armatori che operano nel Golfo di Napoli e Salerno sono tra le più care del mondo nel rapporto tratta e qualità del servizio. Inoltre i mezzi utilizzati non di rado sono vere e proprie carrette del mare. E’ chiaro secondo noi che ci troviamo di fronte ad un gruppo di compagnie di trasporto privato nel Golfo che hanno realizzato un cartello. Per questo avevamo inviato due segnalazioni all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nel 2009 e nel 2010 affinchè sia verificata la correttezza e trasparenza dell’ operato pubblico e privato in questo settore. Già in passato l’ Antitrust aveva condannato l’ Alilauro e la Medmar a 170mila euro di multa”.