Attualità

FIBA. SULLE SPIAGGE INTERVENTI EDILIZI CONSENTITITI SENZA AUTORIZZAZIONE O CON PROCEDURE SEMPLIFICATA

Fiba Confesercenti isola d’Ischia Informa :È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 68 del 22 marzo 2017 il decreto del Presidente della Repubblica n. 31 del 13 febbraio 2017 contenente il “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata”, destinato a entrare in vigore il prossimo 6 aprile 2017. Si tratta di un utile provvedimento che individua diversi interventi edilizi e opere in aree sottoposte a vincolo paesaggistico (come le spiagge) che sono completamente sottratte all’obbligo del parere paesaggistico (contenute nell’allegato A) e altre che invece sono sottoposte con una nuova procedura semplificata (nell’allegato B).
Si ritiene opportuno segnalare, a titolo semplificativo, quali interventi edilizi che non necessitano più di alcuna autorizzazione paesaggistica:
A.1. Opere interne […] anche ove comportanti mutamento della destinazione d’uso; […]
A.16. Occupazione temporanea di suolo privato, pubblico o di uso pubblico […] non superiore a 120 giorni nell’anno solare;
A.17. Installazioni esterne […] costituite da elementi facilmente amovibili quali tende, pedane, paratie laterali frangivento, manufatti ornamentali, elementi ombreggianti o altre strutture leggere di copertura, e prive di parti in muratura o strutture stabilmente ancorate al suolo; […]
A.28. Smontaggio e rimontaggio periodico di strutture stagionali munite di autorizzazione paesaggistica.
Per altri tipi di interventi edilizi, invece, il procedimento per il rilascio del parere paesaggistico viene semplificato sia nei tempi che nella documentazione. Anche qui, a titolo esemplificativo, si segnalano:
B.1. Incrementi di volume non superiori al 10 per cento della volumetria della costruzione originaria e comunque non superiori a 100 mc; […]
B.25. Occupazione temporanea di suolo privato, pubblico, o di uso pubblico, mediante installazione di strutture o di manufatti semplicemente ancorati al suolo […], per un periodo superiore a 120 e non superiore a 180 giorni nell’anno solare;
B.26. Verande e strutture in genere poste all’esterno (dehors), tali da configurare spazi chiusi funzionali ad attività economiche […] consistenti in opere di carattere non stagionale e a servizio della balneazione, quali, ad esempio, chioschi, servizi igienici e cabine; prima collocazione ed installazione dei predetti manufatti amovibili o di facile rimozione aventi carattere stagionale.

Have your say