Video

FORIO: ANCHE SAURINO SI ALLENA!

Buonocore: col Miano un punto importante che fa morale. Con la Frattese ce la giochiamo fino all’ultima goccia di sudore

di Vincenzo Savarese

Anche se fa molto freddo in questi giorni al campo Salvatore Calise, negli allenamenti d’inizio settimana, c’era entusiasmo e moderato ottimismo nell’ambiente foriano dopo l’ottimo pareggio in trasferta contro il Miano, squadra che veniva da cinque risultati positivi consecutivi.
Il pareggio conquistato a Piscinola è servito soprattutto ad alzare il morale della squadra che comunque è ancora ultima in classifica anche se si sono ridotte le distanza dalle altre e sopratutto dalle formazioni più vicine. Ci riferiamo al Mari ed al Neapolis, entrambe sconfitte nell’ultimo turno.
Si è visto sul campo anche l’attaccante Gianluca Saurino (lo vediamo nella foto mentre si allena) che è il sogno mai nascosto della società e sopratutto dell’avv. Nicola Nicolella. L’ex Ischia ha lasciato Alghero, è ritornato sull’isola ora solo per allenarsi, questa la sua versione. Ma la società del Forio è intenzionata ad intavolare un discorso serio. Purtroppo quando è arrivato sul campo il Patron Nicolella per iniziare a discutere un eventuale ingaggio, martedì scorso il bomber era già andato via. Ma è certo che si sono sentiti nella giornata di ieri, quantomeno per telefono, anche se le smentite non mancano. Soliti comportamento di rito in situazioni del genere.
Ricordiamo che Saurino è ancora tesserato con il Barano e dovrà eventualmente aspettare l’apertura del mercato di dicembre che comunque non è lontana. Infatti basterà attendere l’incontro di domenica con la Frattese e subito dopo ci sarà l’opportunità per le società di presentare le liste di svincolo. Sicuramente sarà importante per convincere l’attaccante la parola di Enrico Buonocore che, dopo essere stato a Ravenna dopo la partita di Piscinola è ritornato soddisfatto del lavoro svolto e del risultato ottenuto alla sua prima uscita in panchina:
“Abbiamo fatto una buona partita, sono molto contento. Abbiamo avuto un atteggiamento giusto se grande determinazione. La squadra non voleva perdere e questo è molto importante per ottenere risultati positivi.
Dobbiamo fare di più in attacco e creare più occasioni otto la porta, giocare con esterni troppo bassi ci ha creato delle difficoltà quando attaccavamo perché eravamo lontani dalla porta. Comunque quello conquistato è un punto importante che fa morale. La strada resta in salita il campionato è lungo non abbiamo ancora fatto nulla. Dobbiamo continuare a lavorare”
Eppure la gara si era messa bene: subito il vantaggio.Purtroppo anche il pareggio è arrivato troppo presto:
“Ci sta abbiamo, fa parte del gioco. Nella prima azione abbiamo fatto goal con un’autorete poi ci hanno raggiunto e abbiamo subito anche il rigore per fortuna l’hanno sbagliato. Poi hanno creato pochissimo. Ripeto un punto importante.”
Dal punto fisico i giocatori soprattutto i nuovi come li hai trovati?
“Xavier ha fatto molto bene, Musella non ha tutti 90 minuti nelle gambe ma è un combattente, aiuta anche in difesa ed è chiaro che non giocando da un anno deve trovare la condizione ottimale e con il passare dei giorni sarà sempre più utile.”
Enrico Buonocore era in panchina anche con la maglietta per poter entrare. E’ forse il preludio a giocare domenica contro la capolista?
“Ancora no. Devo fare soprattutto l’allenatore. E’ importante in questo momento guardare più la squadra che a me stesso. Dopo le feste natalizie vedremo in che condizione sarò…. ora devo solo allenare.”
Rinforzi ci saranno?
“ Per ora no. Dobbiamo aspettare a che si apre il mercato per valutare nuove entrate. Adesso questa è la rosa poi vedremo.”
Domenica la capolista che sembra già aver ammazzato il campionato:
“Ogni partita bisogna giocarla. Quando abbiamo vinto il campionato con il Cicciano che era ultimo nel primo tempo eravamo ancora sullo 0 a 0. Non ci sono partite impossibili e il calcio è bello proprio per questo. Dobbiamo giocare non partire battuti e mostrare le nostre qualità”

 

Have your say