Teleischia
Senza categoria

AGGRESSIONE A PIETRO SCOTTI: IL FIGLIO NON SI PENTE

Venerdì sera intorno alle 21.00, in Vico Ulisse, alla Mandra, l’ottantaduenne Pietro Scotti è stato aggredito dal figlio Francesco e trovato riverso a terra dai vicini di casa, allarmati dai lamenti dell’uomo. Pietro Scotti aveva la testa in parte fracassata contro un vaso di fiori e perdeva molto sangue. Subito sono stati allertati gli uomi del 118 che lo hanno trasportato all’ospedale Rizzoli, dove gli è stato diagnosticato un trauma cranico. La vicenda avrebbe potuto avere un epilogo ben peggiotre, e quello che maggiormente colpisce è la reazione del figlio, per nulla pentito del gesto compiuto, tanto da pubblicare sulla propria pagina facebook tutta la soddisfazione per l’aggressione. Francesco precisa di aver colpito il padre con qualche schiaffo sul volto e poi, l’uomo “è uscito in pantofole ed è scivolato”. Ma laversione non convince nè le forze dell’ordine, nè i familiari del giovane. Intanto, quello che è certo, è che Pietro Scotti non intende tornare a vivere con il figlio Francesco.