Teleischia
Sport

FORIO C5, CHE BATOSTA DAL GIUDICE SPORTIVO! TUTTI I PROVVEDIMENTI.

Durissimo il giudice sportivo nei confronti del Forio C5, a seguito della sospensione della gara con il Real Pozzuoli svoltasi a Forio sabato scorso: sconfitta per 0-6, squalifica del campo per tre giornate (si giocherà a porte chiuse), €600,00 di ammenda e squalifiche per 4 giornate al capitano Vincenzo Coppa, tre giornate per Castaldi e Impagliazzo; per i dirigenti Bertrando inibito fino al 25 gennaio e il massaggiatore Siano fino al 17 febbraio . Sul punteggio di 3-3 l’arbitro decise di sospendere la gara e chiamò le forze dell’ordine dal proprio spogliatoio. Riportiamo il comunicato integrale del giudice sportivo che descrive l’accaduto. Non c’è maggiore ufficialità di quanto segue e, purtroppo, ci ritroviamo a dover raccontare  l’ennesimo episodio di violenza che lo sport non dovrebbe mai offrire. “Il G.S.T., letto il referto arbitrale, nonché l’allegato allo stesso rileva, sebbene vi fosse regolare richiesta di presenza della F.P. la stessa non era presente sul campo. Per tutta la durata della gara i sostenitori della società Forio Calcio si rendevano responsabili di ingiurie e minacce rivolte al direttore di gara inoltre alcuni di questi si posizionavano a cavalcioni della ringhiera che delimitava gli spalti assumendo un tono fortemente minaccioso. Al 9° del secondo tempo 4 o 5 tifosi locali invadevano il terreno di gioco al fine di ingiuriare e minacciare i componenti della panchina della squadra ospitata costringendo l’arbitro a sospendere temporaneamente l’incontro, in quell’occasione alcuni sostenitori locali ripetevano le minacce verso il direttore di gara. Ristabilita la calma la partiva veniva ripresa dall’Arbitro, tuttavia ogni qual volta il D.D.G si avvicinava al bordo del campo che delimita gli spalti lo stesso veniva ingiuriato e minacciato ed almeno in un paio di occasioni, veniva tirato per la maglia dai sostenitori locali presenti a cavalcioni sulle già descritte ringhiere delimitanti il campo Al 31° del secondo tempo un sostenitore locale attingeva l’Arbitro. con uno sputo in pieno viso e contestualmente un altro riusciva a scavalcare la recinzione e si portava sul campo nelle vicinanze del pallone. A questo punto l’arbitro, rilevato che non poteva più riprendere la gara regolarmente per l’invasione del terreno di gioco e che pertanto venivano meno le condizioni per il proseguo regolare della gara, al fine di tutelare la propria incolumità e quella dei calcettisti della società Real Pozzuoli, ne decretava la sospensione definitiva. Appena emesso il segnale di fine della gara, il D.D.G. si dirigeva verso lo spogliatoio ma prima di arrivarci veniva colpito da dietro con un violento pugno all’altezza della nuca, da un sostenitore locale, che gli provocava un forte dolore, inoltre altri sostenitori si portavano sul campo per ingiuriare e minacciare l’A., solo grazie all’intervento del sig. Coppa Vincenzo n. 4 della società Forio Calcio e dell’allenatore sig. D’Alicandro Luigi della soc. Real Pozzuoli, l’arbitro riusciva ad accedere incolume nello spogliatoio dove attendeva l’arrivo delle forze dell’ordine. Per tutto quanto innanzi, in applicazione dell’art. 17 C.G.S.; DELIBERA di infliggere alla società Forio Calcio la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-6 nonché l’obbligo di disputare le prossime 3 gare interne a porte chiuse e l’ammenda di € 600,00 per i fatti sopra descritti. Per i provvedimenti nei confronti dei singoli si rimanda alla camicia di gara”.  Sempre nel calcio a 5, sponda Futsal Ischia, squalificato per una giornata Luca Di Iorio, ma, provvedimento che interessa indirettamente la squadra di mister Ilarità, è quello nei confronti proprio del Real Pozzuoli: sconfitta a tavolino per la concorrente della Futsal Ischia al primato nel girone, sconfitta inflitta anche al Real Patria, poiché entrambe le compagini a seguito di un episodio di violenza di uno dei giocatori in campo, dopo la momentanea sospensione della partita, non vollero più riprendere la gara. Tuttavia, il Real Pozzuoli ha annunciato attraverso un comunicato che quanto descritto dal giudice sportivo non corrisponde a verità e che sarà fatto ricorso presso le opportune sedi. Per quanto riguarda il calcio a 11, in eccellenza inibito Vito Manna (dirigente Real Forio) fino al 26 gennaio, squalificato per una giornata Di Spigna e Romano ammonizione con diffida (Real Forio), per il Procida, invece, un turno di sto per Aprile. In promozione nessun provvedimento.

 

 di Vincenzo Agnese

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO A 5. DOMANI L’ESORDIO CASALINGO DELLA VIRTUS LIBERA IN SERIE B

Redazione-

ECCELLENZA. SAVOIA-ISCHIA CALCIO 1-3 (LA SINTESI)

Redazione-

ECCELLENZA. MONTI: “UN INIZIO DIFFICILE, DOBBIAMO INIZIARE A FARE PUNTI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

NUOTO PER SALVAMENTO. ANCHE L’AURAS ISCHIA AI MONDIALI DI RICCIONE CON PENNIELLO E TRANI

Redazione-

ECCELLENZA. ISCHIA CORSARA, SCONFITTO IL SAVOIA 3-1

Redazione-