Teleischia
Cronaca

Auto si schianta contro ringhiera e fugge via

Ischia – Un incidente che poteva avere conseguenze ben più gravi di quelle registratesi si è avuto la notte del 24 Novembre scorso sulla via Leonardo Mazzella, al numero civico 49/51. Un auto che sicuramente procedeva a forte velocità, dopo aver perso il controllo è finita con lo schiantarsi contro la recinzione dell’immobile provocando danni alla ringhiera, ai paletti in acciaio ‘pieno'(grazie ai quali l’auto non è precipitata nel cortile del piano seminterrato con serie conseguenze per gli occupanti), al cancello di accesso ed alla muratura di ancoraggio della ringhiera. Il tutto sarebbe accaduto molto velocemente: l’auto è impattata contro la predetta ringhiera provocando una sorta di boato nella zona che ha destato dal sonno gli abitanti dell’abitazione. ‘Il tempo di uscire dal balcone che l’auto incidentata era già scomparsa dal marciapiedi e dal luogo dell’impatto’ci ha raccontato un residente della zona. In pratica – è la ricostruzione dell’incidente da parte del proprietario dell’immobile che ha subito il danno – chi ha prodotto l’incidente si è dileguato nell’imminenza del fatto per cui non è stato possibile verificare chi fosse stato, se ci fossero stati feriti e non è riusciti a generalizzare il conducente per una ovvia e normale azione risarcitoria. Secondo alcuni testimoni l’auto si è velocemente dileguata nel buio della notte e sembrerebbe che si sia fermata nel vicoletto dell’hotel Atlantic, dove alcuni giovani sarebbero scesi dall’auto ed avrebbero controllato lo stato dell’auto per poi dileguarsi velocemente, senza preoccuparsi di aver arrecato danni ad altri. Probabilmente ad indurre alla fuga gli occupanti dell’auto il fatto di aver abbondantemente violato il limite di velocità all’interno di un centro urbano che ha fatto perdere il controllo dell’automezzo che è quindi salito sul marciapiedi andando ad impattarsi nella recinzione e infine nel palo dell’Enel dell’illuminazione stradale. Non si può certamente parlare della classica ‘omissione di soccorso’non avendo coinvolto altre persone di passaggio e non avendo cagionato danni fisici a terzi che visto quanto accaduto sarebbero stati certamente abbandonati sul selciato, ma sicuramente di un comportamento scorretto sotto i profili civilistici relativi al risarcimento del danno. Ciò potrebbe indurre a pensare che il conducente del mezzo fosse sprovvisto dell’obbligatorio titolo assicurativo o che abbia voluto evitare di addossarsi la colpa del danno per evitare una comunicazione alla propria assicurazione. Questo incidente può ben essere considerato un allarme rispetto a quanto accade nelle ore notturne sulle nostre strade e richiamare all’attenzione ed ai maggiori controlli le forze dell’ordine che dovrebbero intensificare i controlli del territorio per evitare che soggetti privi di responsabilità e di senso civico mettano a repentaglio la vivibilità e la sicurezza dell’area urbana.

Di Vincenzo Mennella

 

POTREBBE INTERESSARTI

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, CONTE: “HO SEGNALATO IL PERICOLO, PER EVITARE TRAGEDIE” (SPECIALE TV)

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, SPECIALE TIGI. RISCHIO FRANE, IL PERICOLO CHE VIENE DAL BOSCO DI CASTAGNO

Redazione-

ALLUVIONE CASAMICCIOLA. ALDO PRESUTTI: “IL GOVERNO DIMOSTRI IL VERO CAMBIAMENTO POLITICO CON LE SUE SCELTE”

Redazione-

GUARDA SU FACEBOOK LA PARTITA DI ECCELLENZA NAPOLI UNITED – ISCHIA DOMANI ALLE ORE 14.30

Redazione-

ISCHIA. ALLUVIONE CASAMICCIOLA, IACONO: “DOLORE PER LE VITTIME, SGOMBERI ANCHE NEL NOSTRO COMUNE” (SERVIZIO TV)

Redazione-