Teleischia
Sport

UN’ISCHIA LINEA GIOVANE

Oggi Coppa Italia, si gioca la seconda giornata dei quarti. L’Ischia Isolaverde fa parte del girone con Salernitana e Frosinone. Già disputata la gara Ischia- Frosinone finita col risultato di 0-0. I gialloblu per passare il turno devono vincere e sperare che poi il Frosinone non batta la Salernitana con una differenza reti maggiore. Ma sono tante le ipotesi che sarebbe tedioso affrontarle tutte. Certamente per l’Ischia non è una gara semplice. Mister Campilongo per la gara dell’Arechi dovrebbe dare spazio ai calciatori impiegati meno. Ma oggi è davvero difficile scorgerli in quanto il tecnico gialloblu a differenza dello scorso anno sta utilizzando tutti gli elementi della rosa. La linea difensiva dovrebbe essere composta da Mennella tra i pali (con il giovanissimo Taglialatela, figlio d’arte in panchina); davanti al portiere la coppia centrale formata da Rainone e De Giorgi, ragazzo della berretti che sta facendo molto bene e fa parte del novero dei convocati con la maglia della Nazionale giovanile; esterni di difesa Finizio e Tito, fino a qualche settimana fa inamovibili tra gli undici, ma domenica finiti entrambi in panchina. A centrocampo Alfano, Armeno, poco utilizzati e con loro uno tra Catinali, Nigro e Di Francesco, con quest’ultimo avvantaggiato rispetto agli altri sia per la giovane età sia perché non ha completato la gara. Per quanto riguarda l’attacco ecco riproporsi Austoni che squalificato in campionato è disponibile in coppa italia. Ai suoi fianchi dovrebbero giocare da titolari Longo ed Arcamone, per un tridente con due 94 ed un 95. Quindi l’Ischia che si presenta a Salerno è una squadra davvero giovanissima con due esperti: Mennella ed Alfano.

Sembra che gli la formazione di mister Campilongo così come le altre squadre che ha affrontato abbia messo in secondo piano la Coppa Italia rispetto al campionato. Ma su questa posizione non è d’accordo il direttore sportivo Nicola Crisano che ci spiega:

<< Noi teniamo molto alla Coppa Italia e vorremmo fare quanto più cammino possibile. Questo è il pensiero della società condiviso dall’allenatore e da me. Ma visto l’inizio campionato non perfetto da parte della squadra dal punto di vista dei risultati. Ed allora abbiamo cercato di concentrarci per ritrovare i punti che mancavano. Credo che ci siamo riusciti. Ora la squadra gioca bene e da sette partite è in striscia positiva.

Stiamo viaggiando davvero bene. Inoltre la gara di oggi con la Salernitana capita proprio prima della gara con il Cosenza. Una trasferta importante contro la capolista che vogliamo affrontare con tutte le forze disponibili e sopratutto organizzandoci in ogni dettaglio. Tant’è vero che abbiamo deciso di partire per la Calabria venerdì e l^ ci alleneremo in vista della gara>>

Situazione infortunati. Cascone, che ha riportato una distorsione alla caviglia, dovrebbe rientrare tra i disponibili in vista della prossima gara casalinga con il Melfi. Cunzi addirittura a fine dicembre. Per lui sussistono i dolori per una pubalgia. Per lui si è resa necessaria l’estrazione di due denti del giudizio, I problemi dentari e mascellari spesso incidono anche sulle condizioni muscolari.

di Enrico Buono

POTREBBE INTERESSARTI

ISOLA DI PROCIDA. LUBRANO: “SALVEZZA MERITATA SUL CAMPO, NON AVREMMO DOVUTO GIOCARE QUESTA PARTITA”

Redazione-

PLAYOUT PROMOZIONE. SCONFITTA 1-0 CONTRO LA PUTEOLANA 1909, PROCIDA IN PRIMA CATEGORIA

Redazione-

PUTEOLANA 1909. SOMMA: “GRAZIE AI MIEI RAGAZZI, DISPIACE PER IL PROCIDA”

Redazione-

REAL FORIO. GIUSEPPE CARUSO DIRETTORE GENERALE

Redazione-

PROMOZIONE, PLAY OUT. IL PROCIDA PERDE E RETROCEDE, LA PUTEOLANA VINCE 1-0

Redazione-