Teleischia
Senza categoria

LEGA PRO. TROPPO FORTE LA CAPOLISTA! BENEVENTO ISCHIA: 2-0.

Il Benevento si conferma per qualità e concretezza capolista e l’Ischia è costretta ad incassare la seconda sconfitta consecutiva nel doppio turno in trasferta.

Così come previsto Ischia si schiera con un 4-5-1, mister Maurizi ha abbandonato il 3-5-2 sistema di gioco che aveva dato buoni frutti. Questa la formazione: Ioime in porta Bruno, Sirignano, Caso e Bassini in una difesa a quattro Armeno, Gerevini, Massimo, Fiandaca, e d’Amico in un centrocampo a cinque Ciotola unica punta. In campo nell’Ischia ben 4 giocatori giunti durante il mercato invernale: Ioime, Bruno, Caso e Bassini.

Nel Benevento una modifica rispetto alla formazione da noi annunciata e cioè Alfagene al posto di Melara: Pane tra i pali Celiak, Padella, Scognamiglio e Pezzi in difesa Vitiello e D’Agostino davanti la difesa; Alfageme, Marotta e Campagnacci nella linea dei trequartisti Eusepi unica punta. In campo gli ex Bassini, all’andata al Mazzella con la maglia del Benevento nella sua unica gara da titolare, e Pane, lo scorso anno fino a dicembre spesso titolare dell’Ischia.

Primo tempo che parte lento e le grosse emozioni le fa vivere solo allo scadere: al 38’ ed al 43’ sono giunti i goal che portano il Benevento sul 2-0. Al 38’ il primo goal: su traiettoria a rientrare di Gaetano d’Agostino Ioime interviene per evitare che la traiettoria finisse direttamente in porta andando ad urtare contro il primo palo. Sulla respinta giunge Padella che di testa da pochi metri mette facilmente in rete. Al 43’ grande spunto di Eusepi che salta Caso sull’esterno e crossa al centro: Alfageme giunge come un falco e di testa colpisce forte. Ioime con una prodezza respinge togliendo la palla dalla porta: Ma la palla giunge di nuovo ad Alfageme che controlla e batte in rete imparabilmente Da segnalare in questa prima frazione solo un calcio di punizione sempre di D’Agostino con bella risposta di Ioime. Per il resto Benevento padrone del campo, ma Ischia brava a chiudere tutti gli spazi. Nella ripresa Maurizi effettua i tre cambi: al 62’ Ingretolli per D’amico; al 64’ Schetter per Fiandaca; infine al 78’ Bulevardi al posto di Armeno. Anche mister Brini effettua i suoi tre cambi con Som per Pezzi, Mazzeo per Eusepi e Acei per D’Agostino (uscito per un risentimento muscolare). Da segnalare nella seconda frazione di gioco poche occasioni: con l’Ischia alla ricerca di una reazione ma la il Benevento che dimostra sempre di aver in pugno la gara. Annullato un goal al Benevento. Con uno spunto in dribbling Mazzeo si era presentato davanti a Ioime superandolo con un tiro finito contro il palo. Il tap-in di Marotta permetteva alla palla di entrare in rete ma il fischio dell’arbitro per fuori gioco rende vana la prodezza del trequartista.

Ed ora gran parte delle speranze gialloblu vanno risposte nella gara del prossimo turno al Mazzella contro il Melfi.