Teleischia
Senza categoria

LANFRESCHI: “NE’ IO, NE’ IL CONSORZIO ABBIAMO INTENZIONE DI FARE GUERRA AL SINDACO”

Sono rammaricato che una semplice nota interna, tra l’altro non a mia firma (come tante altre circolanti tra i consorziati), sia stata utilizzata e strumentalizzata da alcuni organi di stampa “per altri fini. Istituzionalmente il Consorzio, in tutte le sue esternazioni, è sempre pacato, corretto ed educato. Soprattutto nei confronti dei referenti istituzionali. I toni, acuti e/o amplificati, vengono eventualmente esternati in altri luoghi e certo non enfatizzati per… “alimentare le sagre di piazza”! Vige in noi il rispetto Istituzionale, offerto ed anche preteso.

E’, tuttavia, sotto gli occhi di tutti che nel resto del Comune (via Roma, Ischia ponte, Campagnano, S. Antuono…), vi è stata una gestione localistica che comunque ha portato i suoi buoni risultati.

E non mi sembra che “la sagra dei sapori tipici del Borgo”, sia un affronto al Sindaco, che tra l’altro, non ha mai promesso (quest’anno) né ha mai partecipato alla discussione.

Non è nemmeno questa la sede per giudicare l’operato dell’Amministrazione che ha inteso investire solo ed esclusivamente in un unico luogo, creando di fatto il Natale quasi perfetto!

Per quanto riguarda il traffico, l’Amministrazione (o parte di essa) ha capito e recepito le nostre considerazioni sulle difficoltà che vive il Borgo con la mancanza di un parcheggio, tant’è che sono state prese in considerazione le nostre richieste, anche se, e sono mie considerazioni, le abbiamo pagate con “particolari chiusure serali”! Se così non è, è giunto il momento di pensionare i pilomat ed avviare una tanto auspicata, suggerita ed attesa riorganizzazione del traffico e delle aree di parcheggio ad Ischia Ponte.

Per concludere, non potrei né personalmente, né a nome del Consorzio, “dichiarare guerra” al Sindaco o all’Amministrazione, poiché Ferrandino ha inteso responsabilizzare parte della sua Amministrazione creando una specifica delega ad Ischia Ponte. Proprio con questa parte, ma anche con altri (non tutti) componenti di questa Amministrazione, stiamo cercando, con immane difficoltà, di lavorare alla riqualificazione del Borgo. Ovviamente situazioni “spot” non interessano e proprio per questo che abbiamo puntato al progetto CNN della Regione Campania. Solo allora (ed il decreto della Regione è vicino), se l’assenteismo venisse confermato, potremmo parlare di totale abbandono da parte dell’Amministrazione. Poi, se dietro tutto ciò c’è una regia diversa… sinceramente confesso che non mi interessa!
Questo è quanto.

Giovan Giuseppe Lanfreschi