Politica

Il vice sindaco Carmine Barile

L’incarico di vice sindaco, per Carmine Barile è solo stato “formalizzato” con il decreto di ieri; in effetti, le funzioni venivano già svolte, non solo di rappresentanza. Anche perchè, chiarisce subito, “il vice sindaco non è il contraltare del sindaco, è un semplice collaboratore che sostituisce il primo cittadino in sua assenza”. Sulle eventuali velleità di successive candidature, Barile frena le indiscrezioni, confermando la sua posizione, peraltro già nota: “ho fatto la mia esperienza amministrativa, voglio lasciare il posto a persone tranquille, competenti e giovani…non ho più né la forza, né tantomeno la velleità…” Per quanto riguarda le deleghe, è stata aggiunta quella del volontariato e tolta quella al patrimonio, “perchè un altro assessore potrà gestirla meglio”. Resta però il ruolo di presidente dell’ufficio di piano.

Have your say