Teleischia
Senza categoria

ISCHIA, SABATO MATTINA IL SINDACO VISITA I RAGAZZI DELLE MEDIE

 

Domani mattina alle ore 9.00 il Sindaco di ischia  farà visita ai ragazzi delle Scuole Medie, e consegnerà loro una lettera di auguri.

il testo: “un altro anno volge al termine con il suo bagaglio di esperienze, di incontri, di scambi vissuti tra le aule e gli spazi di questa Scuola che ha una storia prestigiosa. E’ stato per voi un anno di crescita, di studio, di sport, ma anche di allegria e di svago come è giusto che sia per ragazzi della vostra età. Un anno nel quale molti avvenimenti sono accaduti nel mondo, in Italia, nella nostra isola, nel nostro Comune. Avvenimenti tristi ed eventi lieti, come quelli che ogni giorno accadono in ogni parte del mondo. E’ importante però che ciascuno impari fin da piccolo, con responsabilità e senso del dovere, a fare la sua parte, perché solo col contributo di tutti si realizzano gli obiettivi di una famiglia, di un paese, di un comune, di una collettività intera. Il mio augurio è che ciascuno di voi possa fare tutta intera la sua parte, studiando e coltivando le sue passioni, lo sport, la musica, l’arte, i viaggi, il mare e la montagna della bellissima isola in cui viviamo. Inseguire le proprie passioni. E’ l’augurio che sento di farvi. Per un Natale di gioia con le vostre famiglie, i vostri amici e tutte le persone a cui tenete di più. Guardare al domani con ottimismo, voglia di crescere e migliorare perché è grazie al vostro entusiasmo, persino ai vostri sogni, che la nostra comunità può crescere e progredire superando anche i momenti di crisi, quella crisi di cui tutti parlano e che non deve spaventarci, ma indurre ciascuno a sforzarsi per lasciarcela alle spalle. L’occasione degli auguri di Natale e del nuovo anno alle porte offre a me, all’Assessore alla Pubblica Istruzione e alla Cultura del Comune di Ischia insieme all’intera amministrazione, la possibilità di proporvi uno spunto di riflessione per un tema che vorremmo premiare nel corso del 2015 in occasione della conclusione dell’anno scolastico. Sono certo che ciascuno, come sempre, farà del suo meglio”.