Teleischia
Sport

CONTINUA IL MOMENTO NO IN CASA FOGGIA CHE SI PREPARA AD AFFRONTARE L’ISCHIA ALLO ZACCARIA

Continua il momento no in casa Foggia alla luce dell’ennesima battuta di arresto di Messina dove i rossoneri di mister De Zerbi hanno subìto l’onta della sesta sconfitta di questo campionato la terza consecutiva lontani dallo Zaccheria. Tre sconfitte figlie di madornali sviste difensive che hanno portato sul banco degli imputati proprio il reparto arretrato che era, fino alla vigilia della trasferta di Lecce, il migliore del girone C di Lega Pro. Le attuali 24 reti subìte hanno invece fatto precipitare le quotazioni della retroguardia rossonera che, solo nelle ultime tre trasferte di Lecce, Andria e Messina ha subìto ben nove gol. Insomma numeri che danno meglio l’idea del momento no che sta vivendo la formazione rossonera che è arretrata anche in classifica al quinto posto, fuori dalla zona play off, a sei lunghezze dalla capolista Benevento e che sente il fiato sul collo anche del sorprendente Matera di Pasquale Padalino giunto ormai  a soli tre punti dal Foggia. Un momento no nel quale sono riaffiorati tutti gli evidenti limiti caratteriali e fisici che questo gruppo ha denotato e che a questo punto della stagione sono i veri nemici da cui guardarsi in ottica futura. Le prossime due gare, con l’Ischia allo Zaccheria ed il Monopoli il giovedì santo, saranno due banchi di prova per cercare di rimettersi in carreggiata e non perdere di vista quanto meno il treno dei play off che potrebbero in un certo senso rendere meno fallimentare una stagione nata all’insegna dell’ottimismo circa la vittoria finale del Campionato. Si continua con De Zerbi in panchina nella speranza che tutto possa rientrare e che si possa uscire al più presto da questo pericoloso tunnel nel quale ci si è cacciati. Questo lo sa anche la Società che, dopo tutti gli ingenti investimenti sostenuti, non può permettersi di fallire una intera stagione. Purtroppo i numeri sono spietati e dicono che la formazione guidata quest’anno dal tecnico bresciano ha gli stessi punti totalizzati nella passata stagione con un gruppo sicuramente meno forte di quello che attualmente veste il rossonero con l’unica differenza che nella calciopassata stagione la zona importante del campionato era distante due lunghezze e quest’anno solo una.

Bisognerà ripartire al più presto ad otto giornate dal termine della stagione regolare e mettere alle spalle

questo periodo nero che ha portato a rovinare i rapporti anche tra il gruppo e la tifoseria. Ci sono in palio

ancora 24 punti e tutto può ancora succedere a condizione che i rossoneri ritrovino l’entusiasmo, la

convinzione nei propri mezzi e soprattutto la voglia di tornare a vincere e credere nell’obiettivo iniziale.

Contro l’Ischia, sabato pomeriggio allo Zaccheria con inizio alle ore 17,30, sarà ancora assente Antonio

Narciso che sconta l’ultima delle tre giornate di squalifica comminate dal Giudice Sportivo dopo la gara

interna con la Lupa Castelli Romani ma rientrerà per fine squalifica Antonio Vacca che dovrebbe riprendere

il suo posto a centrocampo. Queste le uniche certezze di una formazione che potrebbe presentare delle

novità dal primo minuto anche alla luce della situazione attuale che si vive in seno al gruppo a disposizione

di mister De Zerbi.

Ci auguriamo soltanto che chi dovesse scendere in campo sabato pomeriggio allo Zaccheria lo faccia

pensando anche a chi dagli spalti non ha fatto mai mancare il proprio apporto ma soprattutto alla maglia

che si indossa e che mai come in questo momento meriterebbe di essere onorata al meglio non altro che

per il blasone che rappresenta oltre all’orgoglio di una intera città.

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO. IL REAL FORIO PRESENTA LO STAFF TECNICO: MICHELE CASTAGLIUOLO VICE DI GIUSEPPE “BILLONE” MONTI

Redazione-

CASAMICCIOLA. CASTAGNA: “I 4 TRADITORI, MI HANNO FERITO COME POLITICO E COME UOMO” (SERVIZIO TV)

Redazione-

CALCIO. REAL FORIO, PRESENTATO IL NUOVO ORGANIGRAMMA SOCIETARIO: LUIGI AMATO E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Redazione-

ISCHIA CALCIO, AL LAVORO ANCHE IL DIRETTORE SPORTIVO MARIO LUBRANO

Redazione-

ISCHIA CALCIO.TAGLIALATELA:”IL PRESIDENTE SONO I TIFOSI, GRAZIE A LELLO CARLINO E EMANUELE D’ABUNDO” (VIDEO)

Redazione