Teleischia
Senza categoria

FORIO: IN CONSIGLIO COMUNALE RICORDATO CARMINE CASTALDI

Con un minuto di silenzio partecipato da tutti i presenti, su proposta di Domenico Savio, Consigliere comunale del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, nel corso dell’ultimo Civico consesso è stato ricordato Carmine Castaldi, militante comunista di lungo corso che ha dedicato l’intera esistenza all’impegno politico e sindacale al fianco dei più deboli della società e morto il 6 agosto scorso. Con lui Forio ha perso un pezzo della sua storia, una persona sincera e trasparente, pronta a soccorrere chi gli chiedeva aiuto e che ha vissuto la vita politica, sindacale e sociale senza mai accettare compromessi, sempre impegnato nella lotta contro il malgoverno, il clientelismo, il favoritismo e il nepotismo nella vita amministrativa detestando l’opportunismo, l’esibizionismo e il carrierismo in tutte le istanze sociali battendosi sempre per la moralizzazione della vita pubblica. Ed è stato lo stesso Savio che con un breve intervento lo ha ufficialmente ricordato.“Ritengo – ha dichiarato Domenico Savio – che sia un dovere del Consiglio comunale di Forio ricordare Carmine Castaldi e tutti quei foriani che hanno dato un contributo per la crescita civile e sociale del nostro paese. Mi fa piacere ricordare che Carmine Castaldi era un comunista, una persona dai grandi valori di umanità, di altruismo, di solidarietà sociale, di onestà, di moralizzazione. Un compagno, un lavoratore che ha dedicato la gran parte della sua vita nelle battaglie per l’emancipazione e il miglioramento sociale della classe lavoratrice operaia e intellettiva, non solo di Forio E dell’isola d’Ischia ma della regione Campania e partecipando anche a delle iniziative a livello nazionale. Il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, come era doveroso, lo ha ricordato come andava ricordato e anzi questa sera voglio aggiungere di ritenere di rappresentare quella forza politica più vicina alle idee di Carmine Castaldi e dunque più impegnato, oggi come in futuro, a proseguire la sua battaglia per la rinascita e il miglioramento sociale della nostra collettività locale e nazionale”.