Teleischia
Sport

CATANZARO-AVERSA NORMANNA 2-0

ggi come come forse mai prima si e’ capito che in questa categoria il bel gioco non paga. L’Aversa Normanna ha praticato un gioco piacevole a vedersi per quasi tutto il primo tempo e per alcuni tratti del secondo, ma ha raramente tirato verso la porta oggi ottimamente difesa da Scuffia.

Il Catanzaro da parte sua doveva riacquistare forma fisica e brillantezza, necessari a praticare il modulo 4-2-3-1 preferito da Mister Moriero, e che almeno nelle intazioni dovrebbe portare gol e spettacolo. Oggi abbiamo avuto i gol mentre per lo spettacolo dovremo attendere ancora una partita o due. Sul prato del Ceravolo oggi si e’ vista una squadra in tenuta rossa in cerca di se stessa, ed in cerca di quei punti fermi che le dovranno consentire di spiccare il volo, Kamara, Fofana, Pagano, Russotto, Barraco, Vacca, Ferraro, la spina dorsale della squadra che almeno nelle intezione vorrebbe vincere il campionato.

Nel primo tempo Moriero lascia i “convalescenti” Kamara e Fofana in panchina e concede un turno di riposo a Di Chiara, mentre Scuffia viene schierato al posto dell’acciaccato Bindi.

Silva Reis lotta su tutti i palloni, e l’Aversa si fa ammirare per il bel gioco, ma proprio nel momento migliore per gli ospiti e’ Russotto che parte in progressione ben supportato da Silva Reis che allarga la difesa, consentendo al dieci giallorosso il tiro di sinistro dal limite con cui porta in vantaggio la Aquile (17′). Successivamente il Catanzaro legittima il vantaggio che potrebbe addirittura incrementarsi quandoSilva Reis con un forte diagonale impegna il portiere Forte che devia in angolo.

La ripresa inizia con l’ingresso in campo di Kamara al posto di Pagano ed il franco-senegalese si presenta subito con un’ottima azione conclusa con un tiro di sinistro che impegna Forte. Entra anche Fofana e fa riposare l’instancabile Silva Reis.

Adesso il Catanzaro spinge e con il suo possesso di palla costringe l’Aversa nella propria meta’ campo. Le Aquile cercano il raddoppio e lo trovano con Barraco che dalla sinistra scaglia un forte diagonale che grazie anche alla deviazione di un difensore batte Forte (64′). Due a zero e partita in cassaforte.

Nel finale di gara rimane ancora spazio per l’ingresso in campo di Di Chiara che rileva Squillace affetto da crampi, e per lo spettacolo regalato ai tifosi da Scuffia che per due volte nega il gol della bandiera agli attaccanti ospiti.

Con questa vittoria il Catanzaro si porta ad un punto dalla Salernitana, che in attesa che giochi il Bevento a Melfi, con quindici punti in classifica e’ la capolista. L’Aversa Normanna rimane penultima con la consolazione di aver disputato una buona partita e la speranza che da oggi dopo il bel gioco arrivino anche i punti.

CATANZARO-AVERSA NORMANNA 2-0

Marcatori: 19′ Russotto, 64 Barraco
Catanzaro: Scuffia, Daffara, Squillace (38′st Di Chiara), Vacca, Rigione, Ferraro, Pagano (1′st Kamara), Maiorano, Silva Reis (10′st Fofana), Russotto, Barraco. In panchina: Bindi, Ricci, Pacciardi, Morosini. Mister Checco Moriero
Aversa Normanna: Forte, De Matteis, Pippa, Pierre, Scognamiglio, Cardinale, N’Diaye (Muro), Capua, De Vena, Papa, Cicerelli. In panchina: Savelloni, Giovannini, Forino, Panatti, Cuardore, Muro, Martiniello. Mister Raffaele Novelli.
Arbitro: Giuseppe Strippoli
Note: spettatori 2723: 963 paganti, 1760 abbonati. Ammoniti Barraco, Kamarà. Capua, Scognamiglio.

 

POTREBBE INTERESSARTI

REAL FORIO. MONTI: “CONTENTISSIMO DI ESSERE QUI. FIDUCIOSO DI POTER FARE BENE” (SERVIZIO TV)

Redazione-

COPPA ITALIA DILETTANTI REGIONALE. IL 28 AGOSTO SI INIZIA CON ISCHIA CALCIO-REAL FORIO

Redazione-

PALLANUOTO. 30 ANNI FA, FRANCO PORZIO: “E’ ORO, E’ ORO OLIMPICO!”

Redazione-

CALCIO FEMMINILE. L’ISCHITANA ILARIA MADDALUNO FIRMA CON IL CITTADELLA WOMAN

Redazione-

ECCELLENZA. REAL FORIO, ANCHE GIULIANO CASTALDI RICONFERMATO IN BIANCOVERDE

Redazione-