La Nostra Storia

UN’AVVENTURA LUNGA 40 ANNI

logo-teleischiaTeleischia nasce negli anni 70, per la precisione nel 1974, su iniziativa di Pino Buono, ed alcuni soci, col nome di TV Ischia. E’ per bacino di utenza una delle più piccole televisioni private… ma l’iniziativa si inserisce in un tessuto sociale ed imprenditoriale che vuole espsandersi e punta alla comunicazione come leva per lo sviluppo e l’emancipazione, sopratutto nelle aree ai confini con le metropoli. Ad inizio anni ’80 TV Ischia cede il proprio segnale di trasmissione, il canale 54, trasferito al monte Faito al nascente polo di televisioni di Silvio Berlusconi oggi riconosciute sotto il simbolo Mediaset. E proprio sul canale 54 ha irradiato in frequenza analogica il suo segnale nel golfo di Napoli Canale 5 fino al 2009.
Nel 1984 Tv Ischia diviene Teleischia e giunge fino ai giorni nostri con una crescita costante sia dal punto di vista aziendale, sia dal punto di vista di ascolti.
E sono oltre 48.000 (quarantottomila) i telespettatori che quotidianamente si sintonizzano su TeleIschia, per una durata media di circa dodici minuti; ogni minuto sono circa 900 (novecento) le persone sintonizzate sui nostri canali secondo i dati raccolti dall’agenzia “DATA MEDIA” nel 1998.
Ed oggi con il passaggio al DDT(digitale terrestre) il territorio di copertura si è allargato in modo esponenziale ed i ns. segnali coprono l’intero golfo di Napoli fino al basso Lazio, coprendo l’intera Provincia di Napoli, la provincia di Caserta, un’area da Sorrento fino a Gaeta, comprese le importanti città come Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Pompei Pozzuoli e le aree limitrofe.
Inoltre, perchè i numeri inviati non restino solo delle fredde cifre, Vi informiamo che Teleischia è l’unica televisione presente sul territorio di Ischia e Procida , che complessivamente raggiunge i 80.000 abitanti stanziali che si moltiplicano notevolmente nel periodo turistico. Una popolazione comunque molto importante per noi nonostante sia parte di un bacino di di copertura di oltre 5.000.000 di utenti.
Teleischia quotidianamente produce telegiornali, trasmissioni di approfondimento sulla cronaca, la politica, l’attualità, lo sport e le tradizioni. La programmazione si completa con la trasmissione degli eventi sportivi: tutte le gare di tutti gli sport che riguardano le squadre isolane dalla Lega pro ai campionati amatoriali, dal calcio agli altri sport. E poi tanti speciali giornalistici di ogni tipo. Le trasmissioni vengono irradiate 24 ore su 24 e quasi esclusivamente sono auto-prodotte.
Pertanto sette giorni su sette teleischia produce “l’informazione dell’isola che va oltre l’Isola”, il nostro slogan che chiarisce adeguatamente la nostra “mission”.
Ma oltre che per gli abitanti, Teleischia diviene importante anche per gli enti, comuni, province, associazioni, consorzi, politici che grazie all’emittente possono comunicare ed informare sulle iniziative e sugli argomenti di interesse pubblico. Politici, di maggioranza e di opposizione hanno un mezzo che garantisce la possibilità d’intervento e di confronto, il tutto supportato da una redazione produttiva e professionale.
Teleischia negli anni si è confermata una televisione fatta dalla gente, e per la gente, per lo sviluppo del territorio, potendosi calare nelle specificità delle problematiche delle isole di Ischia e Procida. E chi vive in queste isole flegree può confermare la peculiarità dell’insularità. Proprio l’insularità crea un microcosmo a se stante, un microcosmo che troppe volte vive in completa autonomia da tutto il resto, ovvero il continente che nonostante sia a due passi spesso si allontana a distanze irrangiungibili. Problemi marittimi (collegamenti e mareggiate), problemi sanitari (ospedali e pronto soccorso) problemi di divieto di sbarco, divieti balneari, rischi di friabilità dei costoni, depauperamento delle spiagge, inquinamento, abusivismo, insufficienza delle strutture pubbliche (scuole o tribunale): quelli che per altri possono essere solo problemi marginali o risolvibili grazie alla continuità territoriale sulle isole diventano ostacoli insuperabili o quasi. Da qui l’importanza di un’emittente che affronti i problemi crei confronto, solleciti politi ed amministratori, da qui l’importanza di Teleischia.
…. E Teleischia è un’emittente in continuo sviluppo dal punto dell’organico che tecnico, giornalistico, imprenditoriale nonostante le difficoltà nel settore ed allargando lo sguardo all’attuale crisi economica che attanaglia l’impresa ed il mondo del lavoro. Al momento la struttura lavorativa garantisce giornalisti inquadrati con la cassa INPGI, tecnici di trasmissione e di produzione giornalistica, un settore grafico, un reparto amministrativo e vari collaboratori. Non possiamo non prevedere eventuali cambiamenti, effettuati sempre con l’obiettivo di migliorare il ns. servizio. Ed in quest’ottica Teleischia si è lanciata nel 2001 anche su internet con un sito web (www.teleischia.it), da poco rivisto e migliorato che viene aggiornato in tempo reale con notizie ed approfondimenti, la visione streaming dei programmi tv ed un dettagliato servizio “on demand” per selezionare, vedere ed alscoltare, interviste, programmi e telegiornali. Ed i dati delle statistiche web ci informano quotidianamente di circa 1500 visite di nuovi utenti, 30.000 contatti, 4.300 pagine viste, 900.000.000 kbytes utilizzati. Un’utenza che supera i confini dell’isola, della regione Campania ed abbraccia il mondo intero. Numeri che tradotti nell’arco di un anno diventano quanto mai importanti a conferma del servizio offerto ai tanti utenti, ma anche della fidelizzazione che viene confermata quotidianamente da tante persone che scelgono di essere informate da Teleischia.
Teleischia, una storia lunga 40 anni… una storia che ci insegna a guardare avanti con l’esperienza del percorso fatto, dai primi passi fino da oggi.