Cronaca

VERGOGNA NEL GOLFO: FINO A LUNEDI’ IMPOSSIBILI I COLLEGAMENTI MARITTIMI CON LA TERRA FERMA

Ancora un delirio sull’isola d’Ischia per tornare a Napoli e addirittura Pozzuoli. Da due giorni le biglietterie della Caremar espongono cartelli con su scritto che non c’è spazio per le auto e anche per i passeggeri gli spazi risultano pochi o esauriti.

«L’anno scorso – denuncia Francesco Emilio Borrelli dei Verdi – era apparso un cartello incredibile nelle biglietterie di Napoli, per chi doveva partire, che avvisava che il ritorno da Ischia non è disponibile per auto, scooter e passeggeri fino al 2 settembre. In poche parole chi partiva non poteva tornare a Napoli prima del 3 settembre ed era obbligato a rimanere ad Ischia».

«Possibile mai – si chiede Borrelli – che le compagnie che operano nel Golfo avendo già esaurito tutti i biglietti e le prenotazioni facendo affari d’oro non sono in grado anche questa volta di organizzare corse straordinarie? Possibile mai che la Regione Campania non riesce in alcun modo a regolamentare il trasporto nel Golfo di Napoli e addirittura vieti ad altre compagnie come la Ischialines di venire ad operare nonostante questa disorganizzazione e cattiva gestione? E’ incredibile che tanti utenti non siano stati in grado di tornare in città e soprattutto ci domandiamo cosa succederà il prossimo week end che è l’ultimo di agosto? Infine è da vergogna il fatto che la gran parte delle imbarcazioni che operano nel Golfo siano off limits per i disabili».

Have your say