Politica

DOMENICO DE SIANO COME GESU’

Conferenza stampa di Forza Italia. E stato detto in modo chiaro quanto ci si aspettava: (Siamo l’alternativa al centro sinistra) Poi, tanto politichese, Domenico De Siano ha, però, chiuso la conferenza stampa con una dichiarazione a sensazione, di chi ha certamente una buona considerazione di sé: “Anche gesù è partito solo con dodici apostoli” rispondendo a chi gli sottolineava lesiguità dei presenti. Di solito su qualche targa si legge: Il possibile lo stiamo facendo, l’impossibile cercheremo di farlo, per i miracoli ci stiamo attrezzando. Ma il nostro coordinatore regionale sembra che si sia già attrezzato. Il suo illustre punto di riferimento, del quale vuole ripercorrerne i passi, si era limitato a farsi ricordare con alcuni interventi sbalorditivi, eccezionali, miracoli, come la moltiplicazione dei pani e dei pesci. A lui spetta un compito simile, no di moltiplicare pani e pesci bensì moltiplicare i voti. Cosa molto difficile sull’isola dopo aver fatto scomparire Forza Italia dall’Isola con l’accordo con il Pd rinnegato da poche settimane. Ed ugualmente difficile nella regione campania dopo la dieta che ha ridotto del 50% i voti tra un’elezione europea e l’altra.

Serve un vero miracolo, lui ci crede… e ci crede anche chi era presente alla conferenza stampa. E come dare torto alla platea. Lui un miracolo come gesù già l’ha fatto. Ad un anno dalla chiusura del mandato in regione, nelle ultime settimane ha assicurato un posto in paradiso ad un suo fedele. Ha dovuto convincere angeli e santi, ma alla fine c’è riuscito. Ma non finisce qui. Per il futuro Domenico De Siano non si pone limiti. Punta a stupire tutti con altri miracoli. Infatti per la candidatura a sindaco lui ha già scelto il suo preferito anche se i suoi seguaci nutrono non pochi dubbi.

Infine è bene ricordare che la vita di Gesù non è stata solo rosa e fiori. Il suo peregrinare è stato anche costellato da dolore e colpi bassi. a Domenico De Siano, ha concluso la conferenza con una bella tavolata… quasi a ricodare lultima cena. E sì come tutti sappiamo il “salvatore” alla fine fu venduto per trenta denari. Anche Domenico dovrà guardarsi dal suo Giuda in squadra. E bene ricordare che Brandi finì in croce per una pizza…, la Pizza di Pieraccioni. Ed addio Comune di ischia, a lui non riuscì il muracolo della resurrezione. Se Giuda vendette Gesù per trenta denari qui cè qualcuno disposto a farlo per molto meno, basta una pizza.

(vi invitiamo a vedere il video-editoriale… molto più bello).

Have your say