Cronaca

NESSUN ABUSO AL FRIENDS

Nessun abuso al Friends i cui locali sono pienamente legittimi ed agibili. Annullata la demolizione ordinata dal comune che si era pure costituito in giudizio.

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che ha accolto l’appello proposto dall’avvocato Bruno Molinaro(nella foto) per conto della società dei fratelli De Georgio contro la sentenza del Tar Campania che, nel 2012, aveva dato ragione al comune sulla base di un rapporto dell’ufficio tecnico.

Il Consiglio di Stato, ha recepito integralmente le tesi sostenute dall’avv. Molinaro; il difensore aveva, fra l’altro, censurato la decisione dei primi giudici per non avere, inspiegabilmente, tenuto conto di un rilievo aereofotogrammetrico del 1966, da cui emergeva la prova incontrovertibile della preesistenza delle opere contestate sin da epoca remota e, comunque, da epoca antecedente alla entrata in vigore della legge ponte.

Annullata così la sentenza del Tar, con l’ordine di demolizione del comune ed il divieto di prosecuzione dell’attività di intrattenimenti danzanti intimato dallo stesso comune alla società appellante.

Have your say