Attualità

S.ANGELO, E’ ARRIVATA LA “TURISTA” ANGELA MERKEL

Come ogni anno, le vacanze pasquali sull’isola d’ischia sono caratterizzate anche dalla presenza della cancelliera tedesca angela merkel che ama soggiornare in quel di s.angelo, con il marito, già da quando non era ancora la donna più potente d’europa.

E come ogni anno, è scattata l’operazione depistaggio per i fotoreporter, locali e non, che sempre in minor numero arrivano sull’isola per l’occasione.

E così, mentre ad ischia arrivavano notizie sul possibile arrivo dell’illustre ospite, in varie ore e diverse località, la signora merkel ed il suo seguito, da normali turisti tedeschi, si recavano in visita agli scavi di pompei e poi a quelli di Oplonti a torre annunziata. Non è mancato l’incontro ufficiale con il sindaco di pozzuoli, figliolia, prima di prendere un caffè sul porto e poi imbarcarsi sulla nave di linea della medmar, alla volta di casamicciola. Qui, sul porto della cittadina termale, già fremevano le forze dell’ordine per i controlli di routine, sempre per tenere a bada i paparazzi.

La delegazione tedesca è stata ospitata nel salottino privato della nave medmar, nel suo viaggio di arrivo verso l’isola verde; poi, da casamicciola, corsa in auto verso la metà solita, quel borgo di s.angelo ormai addomesticato per questa visita ormai abitudinaria, che sembra non sconvolgerli più di tanto.

Sono ormai lontani gli anni dell’arrivo normale nel porto di ischia, a bordo dell’aliscafo di linea dell’alilauro, con la delegazione ischitana pronta ad accoglierla, sindaco in testa…

Nel viale d’accesso all’albergo di s.angelo intanto, dinanzi al cancello, lo schieramento di forze dell’ordine, che guardavano a vista i fotoreporter che si sono avventurati fin lassù, praticamente impossibilitati ad effettuare alcunchè, mentre invece la gente comune, che passeggiava per strada, a pozzuoli, casamicciola o s.angelo, con un semplice telefonino, sono riusciti ad immortalare la cancelliera e il suo seguito, praticamente facendosi beffe dei fotografi e con l’avallo delle forze dell’ordine…

C’è poco da fare, la privacy della Merkel è a rischio, solo a causa dell’invadenza di giornalisti e fotografi, ai quali ancora una volta si è rivolto il sindaco di serrara fontana, rosario caruso…

Have your say