Video

TERZO KO DI FILA PER IL BARANO

RIONE TERRA 2 – 0 BARANO

RIONE TERRA : Maione 6.5, Aiello 6.5, Stellato 6.5, Esposito 6.5, Di Fraia 6.5, Nasti 6.5, Cangiano 6.5, Ginestra 7 (18’st Tafuto 7), Riccio 6.5, Di Roberto sv (38’pt Testa 6.5), Dioneo 6.5 (13’st Volpe 6). All.: Perna 6.5

BARANO : Aiace 5.5, Manzi 6, Borrelli 5.5, Del Deo 6, Monti 5.5, Senese 6 (1’st Meo 5.5), Farina 6, Sogliuzzo 5.5, Cerullo 6, Saurino 5.5 (33’st Trani sv), Mattera 6. All.: Dinolfo 5.5.

ARBITRO: Palmieri di Avellino 6.

RETI: 18’pt Ginestra (rig.), 47’st Tafuto.

Note: ammoniti Monti, Testa, Saurino, Sogliuzzo. Espulsi: Riccio e Del Deo.

Terza sconfitta di fila per il Barano di Thomas Dinolfo che cade nuovamente al “Domenico Conte” di Arco Felice. Un duro ko quello subito dagli aquilotti che devono quindi dire addio in modo definitivo alla rincorsa playoff. La spunta il Rione Terra che, con sette punti collezionati nelle prime tre gare di questo 2014, migliora sensibilmente la propria posizione e le proprie quotazioni per quanto riguarda la salvezza diretta. Dinolfo deve rinunciare per questa sfida al proprio attaccante principe, Faustino Oratore, oltre agli squalificati Antonio Di Dato e Pietro Ferrari. Recuperano sia Antonio Del Deo che Ciro Saurino, entrambi schierati dal primo minuto. Solito 4-3-3 per Dinolfo che schiera Senese e Farina a supporto di Mattera con Sogliuzzo, Cerullo e Saurino a centrocampo. In difesa Del Deo è affiancato da Monti con Manzi e Borrelli terzini. Si gioca su un campo in pessime condizioni ma, nonostante ciò, la gara è piacevole. Primo sussulto targato Rione Terra : al 7’ Ginestra scaglia un bel tiro dal limite dell’area ma è bravissimo Antonio Aiace a deviare la sfera in corner. Al 17’ Dioneo entra in area avversaria seminando il panico nella difesa baranese, Del Deo lo stende con il direttore di gara, Palmieri di Avellino, che senza esitare decreta il penalty a favore dei locali. Dal dischetto va Ginestra che spiazza Aiace e porta il Rione Terra in vantaggio. Scosso dal gol dello svantaggio il Barano si getta in avanti alla ricerca del pari rischiando parecchie volte di subire gol in contropiede. Su un’azione di ripartenza del Rione Terra, Riccio e Del Deo vengono a contatto costringendo l’arbitro ad estrarre un doppio cartellino rosso. Squadre entrambe in dieci e Barano che, per la quarta volta consecutiva, non riesce a finire la gara in undici. Termina con i puteolani in vantaggio la prima frazione di gioco con il Barano che prova a reagire nella ripresa. Il Rione Terra si presenta subito in campo con due novità, Volpe e Tafuto rilevano Dioneo e Ginestra, quest’ultimo non in perfette condizioni. Il Barano intensifica il forcing nella fase centrale della ripresa con il Rione Terra chiuso spesso nella propria area di rigore. Al 30’ cross dalla destra e colpo di testa ravvicinato di Sogliuzzo che trova però davanti a sé un super Maione che respinge con un miracolo la conclusione del centrocampista isolano. Gli aquilotti spingono sull’acceleratore alla ricerca disperata del pareggio ma la prova dei difensori del Rione Terra è praticamente perfetta. Nel finale i flegrei chiudono l’incontro : al 92’ Tafuto prova la conclusione dai venticinque metri, il tiro sembra innocuo ma un rimbalzo non perfetto su una zolla del “Conte” di Arco Felice inganna Aiace che si fa beffare. Evidente errore del portiere bianconero, tradito però da un rimbalzo beffardo del pallone. E’ il gol che chiude definitivamente la gara e che taglia le gambe ad un Barano che ce l’aveva messa tutta nella ripresa. Dinolfo deve quindi ingoiare l’ennesimo boccone amaro di questo inizio d’anno nuovo e vede allontanarsi in modo definitivo il sogno playoff.

MARIO LUBRANO LAVADERA

Have your say