Cronaca

BOTTA E RISPOSTA TRA SINDACATI E ALILAURO

Alcuni marinai dell’Alilauro hanno ricevuto nei giorni scorsi contestazioni da parte dell’azienda e sanzioni disciplinari pari alla sospensione dal turno particolare per un mese, a seguito del loro rifiuto di procedere all’identificazione dei passeggeri all’imbarco degli aliscafi con l’esibizione del documento di riconoscimento.

A seguito di ciò, i sindacati hanno indetto uno sciopero di 24 ore dei marittimi Alilauro, garantendo su ogni linea la prima e l’ultima corsa.

Nel frattempo, la FIT CGIL e la UIL TRASPORTI hanno ritenuto di revocare lo sciopero, a seguito delle rassicurazioni avute dall’azienda che si adopererà per evitare il ripetersi di atti violenti, avvenuti nei confronti dei marittimi addetti ai controlli dei biglietti. Invece la FILT CGIL ha confermato lo sciopero.

“Riteniamo immotivata e pretestuosa questa posizione”, ha dichiarato in un comunicato Salvatore Lauro, informando che non saranno assicurate le corse da Ischia delle 19.10 e da napoli delle 20.

Have your say