Attualità

MINISTERO DELL’AMBIENTE. IL PROF. MAURIZIO GIUGNI COMMISSARIO DELLA DEPURAZIONE

Si è insediato al ministero dell’Ambiente il nuovo Commissario straordinario per la depurazione, il professore Maurizio Giugni, affiancato ai subcommissari, Stefano Vaccari e Riccardo Costanza. L’insediamento è avvenuto ieri al ministero dell’Ambiente, sala Santoloci, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, del sottosegretario Roberto Morassut, della direttrice generale della Direzione per la sicurezza del suolo e dell’acqua Maddalena Mattei Gentili e del capo della segreteria tecnica Tullio Berlenghi.

Il commissario, la cui nomina ha una durata di tre anni, dovrà – sottolinea il ministero – “accelerare la progettazione e la realizzazione degli interventi di collettamento, fognatura e depurazione”.

“Nel ringraziare il professor Enrico Rolle per il lavoro fin qui svolto, voglio portare il mio benvenuto ai nuovi componenti la struttura commissariale. Oggi – ha detto il ministro Costa – è un giorno importante per la tutela delle acque del nostro Paese. Ricordo che il commissario, indicato d’intesa con la Commissione Europea, ha ora più poteri, anche per interloquire direttamente con le istituzioni locali, al fianco delle quali lavoreremo anche per superare l’annosa questione delle infrazioni europee”

Have your say