Attualità

1 comment

  1. Nelle abitazioni private, gli ischitani ospitano persone non dichiarate, non sapendo la provenienza si deve richiede un controllo dei documenti di chi è residente. Ricordo che i trasporti sono attivi è molti di queste persone sono da mesi presenti sull’isola: vanno a supermercato in tabaccherie. Un presidio sanitario si può effettuare per emergenze al San Gion Giuseppe che è già predisposto alla quarantena. Cordiali saluti al sindaco Enzo Ferrandino e un ringraziamento alla forze dell’ordine finanza polizia carabinieri vigili urbani

    Rispondi

Reply to Anna de Angelis

Cancel reply