Video

MESSINA-ISCHIA FINISCE SULLO 0-0. ESPULSO MANCINO AL 94′

L’Ischia pareggia al san Filippo e torna a prendere punti dopo la doppia sconfitta consecutiva degli ultimi due turni. Una squadra molto equilibrata viene presentata da mister Bitetto che si schiera, non avendo punte in organico con un 4-4-1-1. Il messina parte con un 4-3-3. la gara però non decolla. L’Ischia tiene bene e nonostante tanto possesso palla la formazione di Di napoli dimostra di avere ben poche idee in fase offensiva. Solo allo scadere della gara la pressioned el messina si fa più importante ma ottine solo una grande palla goal sventata molto bene da un ottimo Iuliano.

Questa la cronaca della gara. 

Nessuna azione degna di nota dopo la prima mezz’ora al san Filippo. Ischia e Messina affrontano con grande cautela. La squadra di Di Napoli tiene più possesso palla, senza però incidere. L’ischia controlla bene offrendo solo qualche tiro dalla distanza. Ammonito Giorgione al 36′. Da segnalare solo un colpo di testa di Cocuzza ben parato da Iuliano sul finire del primo tempo. Circa tremila gli spettatori.

Ammonito nella ripresa Iuliano per perdita di tempo. Arturo di Napoli cerca di cambiare per dare più peso al suo attacco inserendo prima Tavares, autore del goal a Pagani, al 46′ al posto di Cocuzza (un attaccante per un attaccante), e poi inserendo Salvemini un altro attaccante al posto del centrocampista Bramati. Il Messina dal quarto d’ora della ripresa è quindi schierato con quattro uomini con capacità offensive: Tavares, Salvemini, Fornito e Gustavo. Ed al 64′ con un’azione insistita i bianchi locali creano un brivido in area gialloblu (anzi azzurra) comunque svanita senza creare danno. Il Messina dopo la doppia sostituzione inzia a spingere con maggiore continuità creando grande pressione, mischie in area ma nessuna vera palla goal. Ischia particolarmente attenta alla fase difensiva, raramente supera il centrocampo. Solo all’89’ i peloritani riscono a creare la prima vera palla goal: sulla conclusione di Barraco Iuliano, il migliore in campo dell’Ischia, replica con una prodezza. Poco dopo un tiro dal limite di Giorgione finisce a lato non di molto. La gara si conclude con una serie interminabile di angoli, ma, anche nell’extra time il Messina, che non riesce a trovare la conclusione decisiva. Tra le note più importanti l’esspulsione di Mancino al 94′. Un episodio che va ancor di più a penalizzare la squadra ischitana nei prossimi incontri essendo già fortemente decimata dai tanti infortuni sopratutto nel reparto offensivo. Poco dopo espulso anche Martinelli. Finisce 0-0, l’Ischia ottiene il punto che voleva, ma si ritrova come non voleva: con Mancino che sarà costretto ai margini insieme a Falle Kanoute. Il trio delle meraviglie delle prime gare fatto fuori in blocco.  Il Messina ha cercato la vittoria, ma troppo poche le idee mostrate perr cambiare il risultato iniziale.

Le formazioni:

MESSINA: Berardi, Palumbo, De Vito, Bramati (58′ Salvemini), Martinelli, Burzigotti, Fornito, Giorgione, Cocuzza (46′ Tavares), Barraco, Gustavo. A disposizione: Addario, Frabotta, Barilaro, Russo, Fusca, Baccolo, Zanini, Tavares, Salvemini. Allenatore: Arturo Di Napoli.

ISCHIA ISOLAVERDE: Iuliano, Florio, Bruno, Filosa, Moracci, Meduri (86′ Palma), Armeno, Izzillo, Orlando, Mancino, Calamai (92′ Guarino). A disposizione: Mirarco, Patti, Savi, Guarino, Romano, Bargiggia, Manna, Palma. Allenatore: Leonardo Bitetto.

ARBITRO: Alessandro Prontera di Bologna (Ass. Rosario Zinzi di Busto Arsizio e Gianluca Evoli di Bologna)

Have your say