Attualità

FRED BONGUSTO, UN UOMO SPECIALE DI UN’ISCHIA SPECIALE. DI ANTIMO PUCA

Quel Tuo soffiare sul fiato,.quel modo di parlare e di cantare che destava ammirazione e segnava gli amori più romantici degli anni ‘60/‘70… l Tuo amore per il mare di Sant’Angelo… i  brindisi, le serate speciali, le risate, le Tue canzoni… con Te finisce un’epoca del bello melodico che ha segnato la storia. Ti ricordo, vivo, nella Tua essenza semplice e speciale, il Tuo sorridere mesto e gioioso al contempo, mai volgare. Signorile. Sempre. La Tua sensibilità in ogni dettaglio. Spesso a casa Tua, a mensa con i pochi veri, dinanzi ad un vino sincero, l’intesa in un occhiata, la Tua passione per il tennis e poi quella famosa partita,la mitica esplosione al “quaranta para” di Antuono, Enzo Mazzella, il calciatore Iuliano, Gianni Mattera…poi, l’indimenticabile giudice Parente, che, sono sicuro, Ti è venuto a prendere ed ora…tra una canzone ed un ricordo,,. .ma sai, come ve la state ridendo, li su, in quell’angolo di cielo? Ciao, Fred! Un semplice saluto da la Tua rotonda sul mare… dalla Tua Ischia… dall’ Ischia dei Tuoi tempi e dei Tuoi ricordi. Uno con Te. Antimo.

Have your say