Attualità

VILLA MERCEDE. CUDAS: “LA SITUAZIONE DEL PERSONALE COMPROMETTE L’ASSISTENZA AGLI ANZIANI”

La situazione dell’assistenza degli ospiti di Villa Mercede a Fontana, compromessa dalla vicenda che vede coinvolti i lavoratori che lamentano il pagamento di stipendi arretrati, preoccupa i membri del Cudas. Con una nota inviata all’asl ed al sindaco di serrara fontana, la presidente del comitato, gianna napoleone, sottolinea:
“ci arrivano segnalazioni non confortanti circa la situazione che si è venuta nuovamente a determinare, soprattutto negli ultimi giorni, presso la RSA “Villa Mercede” di Fontana, e che sta cominciando ad avere ripercussioni sulla qualità dei servizi agli utenti presenti nella struttura, che attualmente vede occupati tutti i posti letto di cui dispone. Lungi da noi entrare nella vicenda amministrativa che riguarda i rapporti tra l’Asl e la ditta che continua a svolgere il servizio a Fontana così come nelle questioni sindacali tra la stessa ditta (cooperativa) e i dipendenti. Ma siamo fortemente preoccupati per la deriva che sta prendendo la vicenda, in particolare per quanto riguarda, appunto, i livelli di assistenza (che lì erano stati sempre eccellenti) assicurati ai pazienti, che pagano anche il servizio a codesta Azienda sanitaria. La riduzione drastica del personale in servizio, per vari motivi, e lo stato in cui lo stesso personale opera sta minando la qualità dovuta in una struttura sanitaria come quella in oggetto.
Alla luce di tutto ciò, Vi invitiamo a provvedere a una verifica urgente della situazione, in riferimento ai servizi garantiti ai pazienti e alla reale rispondenza tra quanto erogato attualmente e quanto previsto nel capitolato d’appalto. In attesa, inoltre, di capire quando e come codesta Azienda intenda superare questa prolungata fase di provvisorietà e di rinnovi della gara, al fine di riportare alla normalità e alla qualità che merita una struttura sanitaria fondamentale e irrinunciabile per la nostra isola”.

Have your say