Attualità

EAV. LA RICETTA DI VIGNOLA PER ISCHIA: “A BREVE, BUS NUOVI E CAMBIO DI LINEE”

Proficuo incontro stamani presso la sede dell’Eav di Ischia con i rappresentanti degli utenti, rappresentati da Federconsumatori ed Autmare. A rappresentare l’azienda di trasporto, l’ing.Mariano Vignola della direzione gomme, che in due ore di colloquio ha risposto a tutte le istanze. Innanzitutto, ha ammesso la presenza di un parco mezzi vetusto, che consente di soddisfare parzialmente alle esigenze di trasporto dell’isola, generando soppressioni di corse ed avarie strada facendo. “La regione ha effettuato tre bandi di gara per l’acquisto di complessivi 750 bus – ha chiarito Vignola – tra dicembre e la prossima primavera, arriveranno questi mezzi nuovi di fabbrica e di diverse dimensioni. Di questi, almeno 20 arriveranno sull’isola”.

Sulla vicenda del gasolio “adulterato” che ha provocato a settembre il blocco di un gran numero di bus, Vignola ha smentito categoricamente che si sia trattato di sabotaggio: “Abbiamo provveduto a bonificare i due serbatoi di carburante del deposito di Ischia, in uno di questi si era formata della melma”.

Si è toccato pure l’argomento relativo ai tempi di percorrenza, che provocano ritardi dei bus: “Stiamo misurando la velocità dei mezzi con un apparecchio sistemato a bordo. Intanto abbiamo previsto di effettuare quest’inverno l’esperimento di spezzare le circolari (una a valle, una a monte, entrambe con arrivo e ritorno indietro a Cavagrado). Proporremo entro fine mese la modifica dei servizi, alla regione e ai comuni”.

Altro tema scottante, quello di allineare gli orari di arrivo di aliscafi e traghetti con le partenze dei bus dal piazzale trieste; qui, l’impegno di Vignola: “Chiederò di fissare un incontro in Regione, con l’Eav, le compagnie di navigazione e gli utenti, per verificare la possibilità di dare concretezza all’intermodalità dei trasporti”.

Quindi, un annuncio: “Il presidente De Gregorio ha in animo di aprire le porte del deposito di via Michele Mazzella in una sorta di open day, durante il quale la cittadinanza potrà visitare la struttura e visionare i mezzi, speriamo quelli nuovi”.

Soddisfatti dell’incontro Nicola Lamonica dell’Autmare e Adriano Mattera di Federconsumatori: “Attendiamo la convocazione in regione, intanto restiamo attenti alle promesse che ci sono state fatte”.

Have your say