Sport

IL BARANO VINCE A S.GENNARO VESUVIANO, DECISIVA LA RETE DI DE SIMONE

Contro tutti i pronostici il Barano vince in trasferta contro la Sangennarese nella partita valida per il secondo turno di Coppa Italia Eccellenza e Promozione. Una vera e proprio impresa quella degli aquilotti, non tanto per il valore tecnico delle due squadre, quanto per la media bassissima del Barano che si è presentato in quel di S.Gennaro ridotta ai minimi termini. Senza Di Scala, Del Deo, Savio, Prestopino, Tufano e Sogliuzzo rimasti sull’isola ad allenarsi, Billone ha dovuto schierare un undici davvero insolito, e a farlgi compagnia in panchina c’erano solo Romano e Matarese. LE FORMAZIONI. Confermato il 4-3-3 con Di Iorio schierato tra i pali al posto dell’assente Tufano, in difesa Sirabella a destra, Silvitelli a sinistra, coppia centrale Accurso – De Simone. A centrocampo Esposito, Ferrari e Cuomo; nel tridente d’attacco Antonino Impagliazzo punta centrale, con Farina ed Arcamone ad agire sugli esterni. Dall’altra parte una squadra altrettanto giovane e soprattutto nuova nella categoria. I vesuviani, infatti, sono stati ripescati quest’anno nel campionato di promozione e sono stati inseriti nel girone A. Mister Ungaro schiera Miraglia tra i pali, Tomi, Mocerino, Nunziata, Librone, Coppola, Soave, D’Andrea, Ascione e Cozzolino.  LA PARTITA. Se si parla di dominio baranese non si esagera più di tanto. Nonostante il risultato non eccessivo (0-1), la squadra di mister Monti ha disputato un’ottima partita soprattutto dal punta di vista tattico, andando a soddisfare quelle che erano le richieste del mister, per quel poco su cui ci si è potuti allenare. Le poche azioni che si sono viste sono state per la maggior parte create dalla squadra ospite, che più volte ha sfiorato il goal e successivamente il doppio vantaggio: traversa colpita da Farina, goal divorato da Antonino Impagliazzo a tu per tu con il portiere; vicino al goal anche Cuomo, il cui tiro sfiora il palo della porta difesa da Miraglia. La rete decisiva arriva al 20’ sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Esposito che trova la testa di De Simone, abile a smarcarsi nel solito mucchio di giocatori che si crea in area di rigore. In virtù dell’espulsione di Ascione, la Sangennarese resta in dieci e va ancor più in difficoltà di quanto non lo fosse già. Il Barano si chiude bene, ai padroni di casa manca la qualità per superare il “tutti dietro” dei ragazzi di mister Billone Monti che ripartono velocemente in contropiede, creando ancora diverse occasioni.  Va vicino al goal anche Matarese (subentrato nella seconda frazione di gioco al posto di Arcamone) e manca un rigore netto non assegnato agli aquilotti, quando Antonino Impagliazzo viene atterrato nel cuore dell’area di rigore. Arriva il triplice fischio e Billone Monti e i suoi giovani ragazzi possono esultare per la prima vittoria conquistata in questa nuova stagione. Una vittoria che conta poco in termini di qualificazione al turno successivo (favorito il Real Forio), ma importantissima per il morale della squadra che ora può preparare al meglio il difficile esordio in casa (sabato ore 16) contro il Pimonte.

Have your say