Video

MEMORIAL “PINO CASTIGLIONE”, I GIOVANI DEL MARATHON CLUB ALLA RIBALTA A PANZA

Una giornata calda ed abbastanza afosa ha fatto da cornice ai circa cento atleti che hanno preso parte alla 46°edizione della gara podistica di Panza, Memorial Pino Castiglione, sulle distanze dei tre, sei e nove chilometri lungo un circuito ondulato di tre chilometri, ottimamente organizzata dall’Associazione Moveo Giovani del presidente Vito Barnaba. L’inizio della gara dei nove chilometri è stato preceduto d aun minuto di raccoglimento per la prematura scomparsa dell’avvocato Primo Celebrin, pluripremiato atleta del Marathon Club nella specialità del lancio del disco. La vittoria finale nella gara più lunga è andata a Ciro Assante in campo maschile e Giovanna D’Abundo in quello femminile. I giovani del Marathon Club si sono particolarmente distinti nelle competizioni sulle varie distanze. Sui nove km. ottimo esordio di Francesco Monti che ha corso insieme al padre Giuseppe terminando la sua prova in 42’39”. Vittorie per i figli d’arte Mira Boccanfuso nei tre km in 15’00” e Giovanni Boccanfuso nei 300 metri ragazzi. Secondo posto nella categoria Under 16 sui tre chilometri in 13’10” per il promettente Giovanni Vittorio Castaldi allenato da Graziella Esposito e buon esordio, sempre sui tre chilometri, per il dodicenne figlio d’arte Nicola Ferrandino. Per gli adulti, copertina in campo femminile per Graziella Esposito che in 41’05” (nove km.) è salita sul podio femminile classificandosi al terzo posto; a seguire Antonella Gentile con un buon 46’10” ( nove km.); Raffaella Barbieri che in 48’06 (nove km.) si è avvicinata al suo record personale; l’esordiente Michela De Siano che ha completato la sua prova in 34’09” (sei km.). ed infine Valentina Abrogato che pur non potendo essere presente ha voluto iscriversi ugualmente per dare il suo contributo alla riuscita della manifestazione. In campo maschile i runners di punta del Marathon Club e compagni di allenamento Giovanni Castaldi ed Umberto Orlacchio sono giunti al traguardo con riscontri cronometrici di buon livello: 38’25”Castaldi e 38’40”Orlacchio (entrambi nove chilometri); a seguire il già citato Giuseppe Monti in 42’39”(nove km.); il potente Giovan Giuseppe Trani a suo agio sulle salite del percorso è giunto al traguardo in 45’38” ( nove km.); ritorno alle gare per Alessandro Venza dopo uno stop di molti mesi costellati da numerosi e fastidiosi infortuni con un incoraggiante 47’57” (nove km.); Salvatore Barbieri in 47’57” (nove km.) ha svolto un buon allenamento; il frizzante Claudio Di Iorio con pochi allenamenti nelle gambe ha terminato in 51’00” (nove km.) con un finale in crescendo; Gianmarco Di Meglio, ottimo anche come fotografo, è giunto al traguardo dei sei km. in 31’11” ed infine ritorno alle competizioni (sei km.) dopo molti anni per alcuni veterani del team isolano: Gianni Ferrandino, Sergio Bertogna, Giovanni Mira ed Aniello Regine (quest’ultimo in veste di camminatore).

1 comment

  1. Beati loro che se lo possono permettere.

    Rispondi

Have your say