Attualità

VILLA MERCEDE. DIECI DIPENDENTI SI INCATENANO AI CANCELLI DOPO L’ANNUNCIO DEI LICENZIAMENTI

Dalle parole ai fatti. Vista la conferma di ieri mattina a Napoli dei 10 licenziamenti preannunciati, 10 dipendenti della cooperativa che gestisce i servizi di Villa Mercede si sono incatenati al cancello d’ingresso della struttura, a Fontana. Minacciano di restare incatenati fino a quando non saranno raggiunti da Vescovo di Ischia, mons. Lagnese, o addirittura fino a quando non arriverà sul posto lo stesso direttore D’Amore per dialogare con loro e risolvere il problema. È stato necessario l’arrivo di una ambulanza del 118 per soccorre una delle persone incatenate per un malore che poi è stata trasferita al “Rizzoli” per accertamenti. Presente sul posto il sindaco di Forio, Francesco Del Deo, e si attendono sviluppi anche perché il sole batte cocente e non si esclude, nel caso si dovesse continuare con la protesta senza una copertura, che la situazione possa peggiorare. Sul posto presenti anche i Carabinieri e la Polizia di Stato che garantiscono comunque l’ordine pubblico. Nel telegiornale delle 20.30 trasmetteremo un ampio servizio sulla mattinata.

Have your say