Appuntamenti

LA FILOSOFIA DELLA LIBERTA’. AD ISCHIA A SCUOLA CON I FILOSOFI

L’associazione culturale InSophia già da qualche settimana ha ripreso le attività per coinvolgere le scuole dell’isola nella campagna di sensibilizzazione che accompagnerà il festival di filosofia a settembre. Dal 22 al 29 settembre il festival coinvolgerà oltre 100 studiosi provenienti da tutto il mondo nel dibattito che avrà come tema “Dio”.
“Settembre, il mese del senso civico” porterà  le voci dei ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori per strada. Dal Porto al Castello Aragonese e, quest’anno, anche a S. Angelo, saranno circa trenta gli aforismi che il comitato scientifico selezionerà per attivare la voce della coscienza comunitaria.
Sotto il marchio “Eticittà” si è giunti alla quinta edizione di questa meravigliosa iniziativa che mira a sensibilizzare i cittadini al rispetto degli spazi urbani.
Domani 17 maggio alle ore 10 e 30, saranno i ragazzi delle scuole medie Scotti ad essere protagonisti, guidati dal professor Giuseppe Ferraro dell’Università di Napoli Federico II che, da anni, segue il progetto insieme al direttore scientifico Raffaele Mirelli.
Quest’anno anche i bambini del plesso “A. Baldino” di Barano d’Ischia hanno preso parte al progetto.
Sono innumerevoli i tentativi che mirano a portare la filosofia dove non c’è (pensiamo alla petizione di change.org lanciata pochi settimane fa “manifesto per la filosofia” che ha raccolto più di 25.000 mila firme). Bisogna dire che a Ischia da ormai cinque anni la presenza della filosofia è assicurata nelle scuole, negli istituti tecnici, grazie all’intuizione di alcuni dirigenti e docenti illuminati.
Il metodo si basa sul ragionamento filosofico, i temi quelli di grande spessore: dalla verità a Dio, dalla felicità alla responsabilità.
L’istituto “A. Baldino” da quest’anno ha voluto portare l’insegnamento della filosofia in maniera effettiva, dedicando a questo modulo innovativo un’intensa attività extracurricolare per i ragazzi di quarta e quinta elementare; L’istituto C. Mennella di Forio lo propone da ormai quattro anni.
Il direttore del Festival Raffaele Mirelli ha riscontrato nei ragazzi un enorme interesse. Discutere di queste tematiche in modo libero, seguendo un filo logico, li aiuta a riflettere sulla loro relazione con il mondo, sulle loro proiezioni future, lavorative, sulle loro responsabilità da cittadini di un’ isola che deve attraversare un cambiamento e un progresso di coscienza comunitario. I ragazzi, i bambini desiderano discutere di queste tematiche, parlando di se stessi in relazione con il mondo. Anche gli insegnanti ne traggono beneficio, riuscendo a capire, durante questi incontri, come i bambini e i ragazzi vivono le loro realtà familiari, le loro passioni.
Insomma Ischia possiede buoni requisiti per rendersi partecipe del cambiamento globale.
Tema della campagna di sensibilizzazione “Confessioni”. Si cercherà di spingere i cittadini a considerare la città, l’isola come uno spazio sacro cui rivolgersi, confessandone i segreti.
Staremo a vedere quali saranno le frasi che il comitato selezionerà.
La filosofia è indispensabile alla crescita dell’individuo e ormai non possiamo far a meno di considerare il fatto che essa prepari alla libertà pratica, d’azione.
Sono tanti i ragazzi che siedono dietro ai banchi di scuola senza saper cosa stanno facendo, dicendo di aver preso una strada sbagliata che li bloccherà per un quinquennio.
Ecco perché bisogna prepararli alla grande battaglia con se stessi.

Have your say