Attualità

SANITA’. PUBBLICATO IL PIANO PER LA RETE OSPEDALIERA. NOVITA’ POSITIVE PER LE ISOLE

La sanità in Campania: con decreto n.103 del 28 dicembre scorso, pubblicato sul Burc del 14 gennaio, è stato approvato l’aggiornamento di dicembre 2018 del piano regionale di programmazione della rete ospedaliera nella regione.

Il decreto è stato sottoscritto dal commissario De Luca e dal direttore generale per la tutela della salute, avvocato Antonio Postiglione.

Novità previste per le isole di Ischia, Capri e Procida.

Innanzitutto, sono previsti dei lavori di edilizia sanitaria, con la messa a norma e l’incremento di posti letto al presidio ospedaliero “Rizzoli” di Lacco Ameno, con un aumento di 30 posti letto.

Prevista la ristrutturazione e l’adeguamento del presidio “Scotto” di Procida.

L’ospedale Rizzoli viene configurato dunque come Pronto Soccorso in deroga rispetto al bacino di utenza.

L’ospedale funge da polo sanitario territoriale per la rete Trauma, spoke da primo livello per la rete di emergenze pediatriche, e per la terapia del dolore. Verrà potenziato come da programmazione anche con l’UTIC – unità di terapia intensiva cardiologica. Mantiene il punto nascita in deroga, con valutazione a 1 anno come da indicazione del Comitato Nazionale Percorso Nascita.

Sono previsti alcuni Ospedali in zone particolarmente disagiate. Questi rispondono a particolari esigenze territoriali e turistiche che esigono comunque una risposta assistenziale in

emergenza/urgenza finalizzata ad una presa in carico del paziente.

In tale sede viene garantita un’attività di pronto soccorso, con la conseguente disponibilità dei necessari servizi di supporto: l’accesso in urgenza/emergenza, l’osservazione, la stabilizzazione, la cura ove compatibile, o il trasferimento secondario ove

necessario. Andranno predisposte, a cura delle ASL di appartenenza, modalità di presa in carico, procedure di assistenza e percorsi atti a garantire i trasferimenti in emergenza urgenza.

Tali presidi sono previsti:

nell’Isola di Capri: il piano prevede un ospedale (Ospedale di Capilupi) con pronto soccorso e con 20 posti letto di medicina.

Ed ancora per l’isola di Procida dove è previsto un pronto soccorso in deroga con 9 posti letto di medicina.

Attualmente nell’isola di Procida, insiste un presidio ospedaliero dotato di 9 posti letto, di cui 6 di ricovero ordinario, distinti in 2 posti letto per ciascuna delle discipline di medicina, chirurgia e ostetricia. Il presidio di Procida diventerà stabilimento dipendente dal Presidio di Pozzuoli.

A regime l’intera ASL Na2 Nord riceverà un incremento di 235 posti letto.

 

1 comment

  1. Ne prendiamo atto ; tuttavia va rammentato che il Rizzoli non può essere affatto considerato alla stregua soltanto di pronto soccorso, proprio per il fatto che è situato su un’isola e quindi deve per forza di cose, essere inquadrato in un contesto di più ampio servizio per gli isolani, quindi le aperture della regione le piglio con tutti se e con tutti i ma, intanto salutatemi Amedeo Romano.

    Rispondi

Reply to Antonio

Cancel reply